Sanremo 2021, conferenza terza serata: cover, Negramaro, Achille, Måneskin

Sanremo 2021 - Conferenza terza serata
Sanremo 2021 - Conferenza terza serata

Nella conferenza stampa della terza serata del Festival di Sanremo 2021 si è parlato del calo di share rispetto allo scorso anno, della serata delle cover, dell’omaggio dei Negramaro a Lucio Dalla, del nuovo quadro di Achille Lauro, del presunto plagio dei Måneskin e di molto altro

La conferenza stampa della terza serata del Festival di Sanremo 2021 si apre con la comunicazione dei dati auditel che vedono un calo di oltre 10 punti percentuale rispetto alla stessa serata dello scorso anno: nella sua prima parte da 10.113.000 telespettatori, con il 41,2% di share. La seconda parte, invece, è stata vista da 3.966.000 spettatori, con uno share del 45,7%. Nel 2020 la seconda serata del festival aveva avuto 12 milioni e 841mila spettatori nella prima parte, col 52,5% di share, e 5 milioni e 482mila spettatori nella seconda parte, con il 56% di share. Aumenta invece il bacino di giovani incollati davanti alla TV per vedere il Festival così come le interazioni sui social.

Su questo il direttore di Rai1 Stefano Coletta dice: «Il tirante della narrazione è stato notevole per il suo essere variegata e molto appropriata per i tempi che viviamo. Mi aspettate tutti al varco sul discorso degli share, voglio premettere che quest’edizione del Festival è incomparabile, è il risultato finale di un anno di lavoro per l’azienda dell’eroica capacità di far nascere un fiore nel deserto, è un motivo d’orgoglio di aver realizzato con fermezza questo appuntamento imprescindibile nel panorama dell’intrattenimento e del servizio pubblico. Ieri sera il declino di quattro punti e mezzo coincide con le sei partite di calcio su Sky che l’anno scorso non c’erano. Ci sono molti talenti in gara che hanno debuttato e che saranno il futuro della musica italiana, voglio fare un’applauso a Elodie che con il suo canto e la sua storia vera ci ha ammaliato tutti tanto che il picco di share è stato quando con Fiorello hanno cantato Vattene amore».

Sanremo 2021 - Stefano Coletta - Conferenza terza serata
Sanremo 2021 – Stefano Coletta – Conferenza terza serata

 

Prende poi la parola Amadeus che si dice orgoglioso di queste due prime serate e spiega il perché di questi dati televisivi: «Sono davvero orgoglioso di questo Festival, stiamo facendo qualcosa di unico e di straordinario e mi auguro che non accada più. Si fa senza pubblico e palco esterno ma tutto questo toglie il senso dell’evento. Non c’è tutta la macchina in campo, dalla sala stampa alle televisioni estere, dalle migliaia di persone che invadono la città al pubblico in sala fino alle polemiche. C’è gente disperata che non riesce a mangiare la sera, oggi ci chiediamo dove mangiare, stiamo vivendo come una guerra. Ci troviamo in una situazione anomala che toglie la forza all’evento, non dobbiamo dimenticarcelo. Se tu sei arrabbiato e un tuo amico ti invita a una festa di compleanno non ci vai, per questo vedere 10 milioni di persone che ogni sera si sintonizzano con noi è commovente».

Claudio Fasulo, vicedirettore Rai, presenta la serata delle cover e gli ospiti: «Questa sera c’è il format che è il fiore all’occhiello delle ultime edizioni e per quest’anno la declinazione scelta dal nostro direttore è quella della musica d’autore. Lo show sarà aperto dai Negramaro che canteranno 4 marzo ’43 di Lucio Dalla, ci saranno tantissimi ospiti nei duetti. Ibrahimovic avrà due amici cioè Donato Grande e Sinisa Mihajlovic, ci sarà poi la scrittrice Antonella Ferrari e Vittoria Ceretti come co-conduttrice della serata, una vera star delle passerelle di tutto il mondo. Achille Lauro dopo il glam rock e l’omaggio a Mina stasera farà un viaggio nel pop con Monica Guerritore ed Emma sulle note di Penelope».

Sanremo 2021 - Claudio Fasulo - Conferenza terza serata
Sanremo 2021 – Claudio Fasulo – Conferenza terza serata

Amadeus interviene ad alcune domande dei giornalisti annunciando la presenza di Dardust per la finale: «La nostra solidarietà alla musica avviene aprendo alla musica, lo facciamo per permettere ai lavoratori di ricominciare a fare il loro mestiere. Se Irama dovesse vincere, ci collegheremo con lui dalla sua stanza. Guardando la classifica non sarebbe impossibile. Dardust sarà ospite sabato e farà una performance musicale molto spettacolare».

Dopo la prima classifica generale della giuria demoscopica stasera voterà l’orchestra: «Credo che le tre componenti di valutazione siano tutte molto diverse tra di loro, sono curioso di vedere i risultati. Sono cambiate molte cose in corso d’opera anche lo scorso anno. La giuria demoscopica va verso una condizione discografica già consolidata»

La presenza di Donato Grande è stata fortemente voluta da Zlatan Ibrahimovic: «Vogliamo trasmettere sul palco la possibilità come paese che i ragazzi con delle disabilità possano fare una vita normale, le barriere architettoniche sono una battaglia da vincere, è un loro diritto. L’occasione di avere un ragazzo sulla carrozzina sul palco a fare un palleggio con Ibra è un messaggio che vogliamo lanciare e sono contento che sia stato scelto proprio dal calciatore come ospite».

Sanremo 2021 - Amadeus - Conferenza terza serata
Sanremo 2021 – Amadeus – Conferenza terza serata

Riguardo all’insinuazione di plagio dell’inedito dei Maneskin dal titolo Zitti e buoni con una canzone di Anthony Laszlo del 2015 intitolata F.D.T. in conferenza stampa arriva la conferma dell’assenza di tale atto dopo il parere dei consulenti: «Non c’è plagio né melodico, né armonico né strutturale, se non nei riferimenti tipici del rock. La questione viene archiviata. La conclusione dei nostri esperti è che melodia e incipit tra i due brani siano completamenti diversi».

Ieri sera alcuni ristoratori intorno all’Ariston hanno lasciate aperte le loro attività nonostante la restrizione stabilita dalla regione con conseguente multa recapitata dalle forze dell’ordine: «Eravamo a conoscenza di questa forma di protesta di alcuni ristoratori, in questi istanti il sindaco è in contatto con il presidente della Liguria e con le associazioni di categoria. Sanremo era stato visto come un’occasione di possibile ripresa economica della città e quest’ordinanza ha complicato il tutto».

Anche la scelta degli ospiti ha subito delle variazioni inevitabili a causa dei rifiuti di molti artisti come Adriano Celentano: «Alcuni nomi che avevamo ipotizzato per ragioni di covid o perché vengono dall’estero non sono potuti salire sul palco, ad esempio Adriano Celentano e Naomi Campbell».

Sanremo 2021 - Conferenza terza serata
Sanremo 2021 – Conferenza terza serata

1 commento

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui