Sanremo 2020, Salmo rifiuta l’invito come ospite: “Se volete vedermi venite a San Siro”

Salmo live

Salmo declina l’invito di Amadeus che lo voleva fortemente come ospite per la serata di apertura del Festival di Sanremo 2020. Ecco le sue motivazioni.

Salmo non sarà al Festival di Sanremo 2020. Il rapper sardo, reduce dal successo dell’ultimo disco Playlist, contenente brani che hanno dominato le classifiche come 90min e Il cielo in una stanza, e da un tour sold out ovunque lo scorso anno, era stato fortemente voluto dal conduttore e direttore artistico Amadeus come ospite della serata di apertura dell’edizione numero 70 della kermesse ma ha rifiutato di partecipare.

Il motivo principale è quello di sentirsi a disagio in un contesto molto distante rispetto al suo. Salmo ha inoltre aggiunto che tra San Remo e San Siro ha preferito quest’ultimo e che chi vorrà vederlo dal vivo e ascoltare le sue canzoni potrà farlo assistendo al suo concerto evento nella Scala del calcio il prossimo 14 giugno. Adesso Amadeus dovrà trovare un sostituto. Si parla di Coez mentre continuano le trattative con Ultimo, Zucchero, Albano e Romina. Manca sempre meno all’inizio. Il 4 febbraio è alle porte e ancora ci sono grane da risolvere dal punto di vista organizzativo.

Sanremo 2020 Amadeus 2
Sanremo 2020

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui