RomaFF14, Marco Polo: intervista al regista Duccio Chiarini

Duccio Chiarini ha presentato il suo Marco Polo alla Festa del cinema di Roma 2019, nella sezione Alice nella città: l’intervista al regista che ha voluto descrivere la scuola di oggi tra difficoltà e punti di forza.

Alle porte di Firenze, nel quartiere periferico dell’Isolotto, nascosto in un grande giardino a pochi metri dal frastuono della superstrada, si trova l’Istituto Tecnico per il Turismo Marco Polo. Ogni mattina 150 professori e 1600 studenti varcano le sue porte per affrontare le sfide con cui la scuola li costringe a fare i conti. Sono le stesse sfide che non riguardano solo i programmi da insegnare o le nozioni da imparare, ma l’essenza stessa dell’educazione, il senso della cittadinanza, il valore dell’accoglienza. Il docufilm diretto da Duccio Chiarini vuole parlare dell’istruzione di oggi e per farlo ha seguito un intero anno accademico. L’intervista al cineasta – giunto al suo secondo film documentario dopo Hit The Road – ha presentato il progetto e rivelato qualche curiosità, in occasione del debutto alla 14ª Festa del cinema di Roma nella sezione Alice nella città.

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui