RomaFF13: oggi Cate Blanchett, Halloween, e i film di De Angelis e Zanussi

RomaFF13 - banner

Oggi 19 ottobre, alla Festa del Cinema di Roma, Cate Blanchett presenterà il nuovo film che la vede protagonista, The House With a Clock in Its Walls di Eli Roth. Ecco il programma completo della giornata.

Cate Blanchett, una delle interpreti più intense e raffinate del cinema contemporaneo, due volte Premio Oscar, inaugurerà il programma degli Incontri Ravvicinati della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma: domani, venerdì 19 ottobre alle ore 17.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, l’attrice australiana salirà sul palco per ripercorrere con il pubblico la sua straordinaria carriera. Premiata dall’Academy per le interpretazioni in The Aviator di Martin Scorsese e Blue Jasmine di Woody Allen, sette volte candidata all’Oscar dal 1999 a oggi, Cate Blanchett vanta un’eccezionale lista di collaborazioni, da Steven Spielberg a Peter Jackson, da Wes Anderson a Ron Howard, da David Fincher a Steven Soderbergh, da Shekhar Kapur a Todd Haynes.

Cate Blanchett
Cate Blanchett ospite RomaFF13

Alla Festa del Cinema l’attrice australiana parlerà anche della sua attività quotidiana nell’ambito di iniziative sociali e ambientaliste: nel 2016 l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati l’ha nominata Goodwill Ambassador per il suo impegno umanitario. Cate Blanchett è inoltre protagonista del nuovo film di Eli Roth, The House With a Clock in Its Walls (Il mistero della casa del tempo) che sarà presentato al pubblico alle ore 19.30 nella Sala Sinopoli. «Volevo che questo film facesse molta paura, e penso che ci si possa divertire e spaventare allo stesso tempo – ha detto il regista – Film come Gremlins ed E.T. lo hanno dimostrato. È una storia che racconta come, quando accadono cose terribili, alcuni vogliono andare avanti e affrontarle, mentre altri vorrebbero tornare indietro nel tempo per non farle succedere. È un vero film horror per ragazzi e famiglie».

Alle ore 22, la Sala Sinopoli ospiterà il primo film italiano in programma nella Selezione Ufficiale, Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis. Il regista – che torna dietro la macchina da presa dopo il successo di Indivisibili, premiato con sei David di Donatello e altrettanti Nastri d’Argento – firma una storia di vendetta e riconciliazione che ha come sfondo il fiume Volturno e le terre che lo circondano. La protagonista è Maria, interpretata da Pina Turco (Gomorra – La serie), la cui esistenza scorre, senza sogni né desideri, a prendersi cura della madre e al servizio di una madame ingioiellata. Insieme al suo pitbull dagli occhi coraggiosi, Maria traghetta sul fiume donne incinte, in quello che sembra un purgatorio senza fine. È proprio a questa donna che la speranza, un giorno, tornerà a far visita, nella sua forma più ancestrale e potente, miracolosa come la vita stessa. Nel cast, al fianco di Pina Turco, ci sono anche Massimiliano Rossi, Marina Confalone, Cristina Donadio, Marcello Romolo. Le musiche sono firmate, come già in Indivisibili, dal musicista napoletano Enzo Avitabile.

Gli altri film in programma nella Selezione Ufficiale

Eter di Krzysztof Zanussi (ore 20, Sala Petrassi) porta sul grande schermo la storia di un medico ambientata all’inizio del XX secolo, nella periferia dell’Impero Russo: nel corso della sua attività, il dottore conduce esperimenti con l’etere per riuscire a gestire il dolore e manipolare il comportamento umano. Nonostante la sua malvagità, avrà ancora tempo per salvare la sua anima dalla dannazione eterna. Alle ore 22.30 nella stessa sala, sarà la volta di Halloween di David Gordon Green. «Stilisticamente, abbiamo usato il film originale di John Carpenter come base creativa – ha spiegato il regista – Il nostro è un sequel del film di Carpenter e di nessun altro. Il tema musicale originale di Carpenter si adatta perfettamente al film. È come il tema de Lo squalo, un semplice avanti e indietro, una partitura martellante. Non c’è bisogno di rumori, acuti o accessori quando hai qualcosa di così essenziale e crudo».

Halloween di David Gordon Green
Halloween di David Gordon Green

Alle ore 21.30, il Teatro Studio Gianni Borgna Sala Siae ospiterà la proiezione di Sangre Blanca di Barbara Sarasola-Day. Martina e Manuel attraversano il confine tra Bolivia e Argentina come corrieri della droga. Dopo essersi rifugiato in un albergo, Manuel muore con i pacchetti pieni di cocaina all’interno del suo corpo. La morsa dei trafficanti si stringe allora su Martina, che deve consegnare in un’altra città la merce che sta trasportando e quella rimasta nel cadavere di Manuel. Sembra non esserci via d’uscita. C’è solo una persona a cui Martina può chiedere aiuto, suo padre Javier, che però non l’ha mai riconosciuta.

Continuano le proiezioni che la Festa del Cinema realizza a settantacinque anni dal rastrellamento del ghetto di Roma e a ottanta dalle leggi razziali: dopo i film in preapertura, sarà presentato, come Evento Speciale, Who Will Write Our History di Roberta Grossman (sala Petrassi ore 16.30), prodotto da Nancy Spielberg e basato sull’omonimo libro di Samuel Kassow. Il documentario racconta le vicende dello storico Emanuel Ringelblum che realizzò, in segreto, all’interno del ghetto di Varsavia, un archivio che si è poi rivelato uno dei più importanti relativi all’Olocausto.

Due i film in programma nella linea Riflessi. Alle ore 17 presso la Cinema Hall si terrà Il mare della nostra storia di Giovanna Gagliardo: il film, attraverso immagini d’archivio, testimonianze d’eccezione, sequenze d’attualità, racconta la storia tumultuosa della Libia, luogo che guarda l’Italia e che dall’Italia è guardato. Alle ore 21.30, il MAXXI ospiterà L’anti-scienza – Il caso Ilaria Capua, documentario di Stefano Pistolini e Massimo Salvucci dedicato alla virologa di fama internazionale travolta da un falso scandalo mediatico che l’ha bollata come trafficante di virus.

Alle ore 10, in AuditoriumArte, si terrà “Cinema – Comunicazione – Diritto d’autore a confronto”, un incontro organizzato da FERPI in cui Elisa Greco, Daniele Salvaggio, Federica Carini e Susanna Zirizzotti si confronteranno sull’analisi e le prospettive relative al diritto d’autore. Al via oggi le due Retrospettive, quest’anno dedicate a due grandi esponenti del miglior cinema europeo: Peters Sellers e Maurice Pialat. Alle ore 16, presso il Teatro Studio Gianni Borgna Sala Siae, si terrà la proiezione di Lolita di Stanley Kubrick interpretato da Peters Sellers, mentre alle ore 19 al MAXXI verrà proiettato Loulou di Maurice Pialat. La Festa del Cinema omaggia anche il regista brasiliano Nelson Pereira dos Santos, recentemente scomparso, con uno dei suoi film più noti: Vidas secas, alle ore 15 in Cinema Hall.

Continua la rassegna “Antonella Lualdi. Diva con grazia” al Cinema Trevi con due film di cui è stata interprete: Le signorine dello 04 di Gianni Franciolini alle ore 17, e Gli innamorati di Mauro Bolognini alle ore 19. Quattro le repliche in programma: nella Cinema Hall saranno proiettati The House With a Clock in Its Walls (ore 20) e Il vizio della speranza (ore 22.30). Al MAXXI si terrà Dons of Disco di Jonathan Sutak (ore 17). Il cinema My Cityplex Savoy ospiterà Bad Times at the El Royale di Drew Goddard (ore 19.30) e Eter (ore 22.30).

Antonella Lualdi
Antonella Lualdi

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui