RomaFF13, intervista a Giulio Corso: compagno e amante nel film Soledad

Giulio Corso è il protagonista maschile di Soledad, il film diretto da Agustina Macri tratto da una storia vera. L’attore interpreta il ruolo di Edo / Baleno, un ragazzo che fa parte di un gruppo di giovani anarchici in lotta contro la costruzione di una rete ferroviaria ad alta velocità in Val di Susa. Mentre si batte per i propri ideali, Baleno incontra Sole. Con lei vive un sentimento passionale e cristallino, lontano dagli schemi e da ogni stereotipo L’arresto di entrambi pone però fine all’idillio e i due si trovano ad affrontare qualcosa di troppo grande da sopportare. La pellicola è stata presentata alla 13ª Festa del Cinema di Roma nella sezione Alice nelle Città.

Sinossi: Soledad Rosas arriva in Italia nel 1997 dall’Argentina. Si trasferisce in una casa occupata a Torino dove incontra Edoardo Massari con il quale ha un’intensa storia d’amore. Il 5 marzo 1998 la coppia viene arrestata e accusata di atti di terrorismo contro la costruzione della rete ferroviaria ad alta velocità. Il 23 marzo Edoardo Massari viene trovato morto nella sua cella in prigione. L’11 luglio Soledad viene trovata morta nel bagno della casa dove viveva agli arresti domiciliari. Nel 2002, la Corte di Cassazione ha lasciato cadere l’accusa di sovversione e terrorismo per mancanza di prove.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui