RIFF – Rome Independent Film Festival: XVII edizione ricca di novità e un omaggio a Audrey Hepburn

RIFF Awards 2018- Locandina

Dal 16 al 23 novembre torna il RIFF – Rome Independent Film Festival, che per la XVII edizione è ricco di novità e di ritrovate conferme. Tra i giurati Agron Domi e la scrittrice Margherita Lamesta Krebel che omaggerà Audrey Hepburn nel 25°anniversario dalla sua scomparsa.

Per la XVII edizione del RIFF – Rome Independent Film Festival, che si terrà dal 16 al 23 novembre, sono previste tantissime novità, prima fra tutte la nuova location, il Nuovo Cinema Aquila al Pigneto, e inoltre quest’anno il Premio per il Miglior Documentario Italiano e internazionale sarà assegnato dalla giuria del pubblico. Tra i giurati: Agron Domi direttore e fondatore del Tirana International Film Festival, Margherita Lamesta Krebel attrice e scrittrice, Jorgelina DePretis casting director, e Dario Gorini regista e sceneggiatore. In programma Atila di Benart Laze (2018), Heaven has been fooled di Odeta Çunaj (2017), il Country Focus Spagna, intitolato Operas primeras: donne cineaste, co-organizzato dall’Istituto Cervantes di Roma e dalla Fondazione SGAE, il Country Focus Albania, e saranno proiettati Les amigues de l’Àgata (Laia Alabart, Alba Cros, Laura Rius, Marta Verheyen, 2016), La higuera de los bastardos di Ana Murugarren, 2017), Esquece Monelos di Ángeles Huerta, 2017) e Dancing Beethoven di Arantxa Aguirre, 2017). Inoltre nell’anno del 25° anniversario dalla scomparsa, il RIFF omaggia Audrey Hepburn con la presentazione del libro “Audrey Hepburn immagini di un’attrice”, scritto proprio dalla Krebel.

Audrey Hepburn, a cui sarà dedicato un omaggio durante il RIFF 2018
Audrey Hepburn, a cui sarà dedicato un omaggio durante il RIFF 2018

Dopo il successo riscosso nelle scorse edizioni, torna anche quest’anno il Focus LGBT: il valore della diversità in cui vengono presentati alcuni cortometraggi internazionali a tematica LGBTQ. Tra questi Free Fall, Prisoner of Society e The Transfiguration. Un progetto inedito e innovativo è la serie animata Verrà Un Giorno che verrà sviluppata nel corso del Festival sullo stile delle animazioni satiriche americane: uno specchio della società e della contemporaneità del proprio Paese, esagerato, dissacrante e distorto, che mostri debolezze e lati umani dei punti di vista più popolari. Tre le Masterclass attese in quest’edizione della kermesse romana. Lunedi 19 alle 18.30 Dario Gorini racconterà “Come scrivere una storia: laboratorio intensivo di scrittura creativa”, un laboratorio di scrittura creativa insieme a “L’occhio del cinema” un pitching fra produttori, distributori e giovani talenti. Mercoledi 21 alle 19.00 si analizzerà il “Mobile Filmmaking” con Giacomo Mantovani ovvero l’uso dello smartphone per realizzare video di medio e lungo formato. Per l’occasione saranno proiettati Lightning (2018) di Cristina Isoli e Il nome che mi hai sempre dato diretto da Giuseppe Alessio Nuzzo, alla presenza dei due registi che dialogheranno con il pubblico in sala al termine della proiezione. Giovedi 22 alle 18.00 spazio ai Visual Effects: “Dal “male inevitabile” alla creazione di immagini” nell’incontro con Bruno Albi Marini. Il RIFF – Rome Independent Film Festival, ideato e diretto da Fabrizio Ferrari, è realizzato con il contributo e il patrocinio della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui