Riccardo Scamarcio, intervista: il nostro Euforia è un film davvero emozionante

La nostra video intervista esclusiva a Riccardo Scamarcio, ricco omosessuale borderline che si prende cura del fratello malato terminale Valerio Mastandrea nel film Euforia di Valeria Golino, in uscita domani al cinema.

Vi presentiamo la nostra video intervista esclusiva a Riccardo Scamarcio, protagonista con Valerio Mastandrea di Euforia, opera seconda di Valeria Golino, già presentata a Cannes. Scamarcio ci ha parlato del suo multisfaccettato ruolo di gay borderline che si prodiga per supportare il fratello malato terminale, della regia di Valeria Golino, di Valerio Mastandrea ed altro. Il film sarà in sala dal 25 ottobre, distribuito da 01 Distribution.

Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea in Euforia
Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea in Euforia

Sinossi: Matteo (Riccardo Scamarcio) è un giovane imprenditore di successo, spregiudicato, affascinante e dinamico. Suo fratello Ettore (Valerio Mastandrea) vive ancora nella piccola cittadina di provincia dove entrambi sono nati e insegna alle scuole medie. È un uomo cauto, integro, che per non sbagliare si è sempre tenuto un passo indietro, nell’ombra. Sono due persone all’apparenza lontanissime. La vita però li obbliga a riavvicinarsi e una situazione difficile diventa per i due fratelli l’occasione per conoscersi e scoprirsi, in un vortice di fragilità ed euforia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here