Relazioni pericolose: su Sky Arte la serie sui grandi amori tormentati

Relazioni Pericolose - Amedeo Modigliani
Nudo sdraiato di Amedeo Modigliano, uno dei protagonisti di Relazioni pericolose

Debutta questa sera su Sky Arte Relazioni pericolose, la serie sui grandi amori tormentati. La passione tra Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani e Gerda Taro e Robert Capa nei primi due episodi in onda ogni sabato.

Cosa succede quando due artisti si innamorano? Relazioni pericolose è il racconto delle storie d’amore tormentate, sfrenate e appassionate tra gli artisti del secolo scorso, amori che hanno resistito contro ogni avversità. Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani, Gerda Taro e Robert Capa, Lee Miller e Man Ray sono solo alcune delle coppie protagoniste di questa serie in cinque episodi. Da questa sera 28 marzo dalle ore 21.15 su Sky Arte i primi due episodi sulle coppie Modigliani/Hebuterne e Cap/Taro.

Amedeo Modigliani e Jeanne Hebuterne (ep.1)

Era un artista figurativo di spicco. Era il famoso volto immortalato sulle sue tele. È diventata la sagoma silenziosa ed enigmatica, creata dal pittore, guidata dalla sua immaginazione. Ma Jeanne era anche un’artista. Nel suo lavoro, ha cercato di emergere dall’ombra del suo padrone. Amedeo e Jeanne hanno vissuto tre anni di forte passione e intensa creatività. Questa è anche la storia di due anime tormentate, legate fino alla morte dall’amore e dall’arte.

Robert Capa e Gerda Taro (ep.2)

Quello tra Capa e Taro è stato l’incontro di due persone politicamente impegnate, unite dalla fotografia. È anche il racconto dell’amore sfrenato che non ha resistito alle devastazioni della guerra. Taro è stata la prima reporter donna ad essere caduta sul campo. Morì solo a 26 anni ma durante la sua intensa vita strinse un sodalizio professionale e sentimentale con il fotoreporter Robert Capa, famoso per i suoi reportage dello sbarco in Normandia e per aver fondato l’agenzia Magnum.

Sky Arte è anche su Facebook.

Relazioni pericolose - Robert Capa e Gerda Taro
Robert Capa e Gerda Taro

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui