Piccolo Teatro Aperto: fissato l’incontro tra i direttori e l’assessore Del Corno

Piccolo Teatro Aperto

Piccolo Teatro Aperto: il 31 marzo è stato fissato un incontro con l’assessore Filippo Del Corno e i direttori dei teatri, in vista di un incontro nazionale alla presenza dei teatri e degli assessori alla cultura delle principali città italiane

Al Piccolo Teatro Aperto oggi, invitati dal Coordinamento Spettacolo Lombardia, i direttori e le direttrici dei teatri milanesi per la prima volta si sono incontrati e hanno avviato una riflessione sulle difficoltà che sta vivendo il sistema teatrale, accentuato dalle chiusure a oltranza. La discussione continuerà mercoledì 31 marzo, alle ore 14, alla presenza di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, con un focus dedicato alla proposta di legge di Riforma strutturale del Lavoro nello Spettacolo, su cui il Coordinamento sta lavorando da qualche mese.

All’incontro di mercoledì 31 marzo farà seguito un altro appuntamento con i direttori dei teatri nazionali e con gli 11 assessori delle città di Roma, Palermo, Milano, Genova, Torino, Bologna, Venezia, Ancona, Bari, Cagliari, Firenze. Hanno oggi partecipato alla discussione Umberto Angelini, Irina Casali, Gaia Calimani, Elio De Capitani, Francesca Garolla, Marco Maria Linzi, Claudio Longhi, Renzo Martinelli, Simona Migliori, Claudio Orlandini, Annig Raimondi, Emilio Russo, Renato Sarti, Serena Sinigaglia, Andrée Ruth Shammah, Paolo Trotti.

Per i prossimi giorni il Coordinamento sta organizzando un incontro con le piccole compagnie teatrali, chi vuole partecipare può scrivere qui. Anche oggi, fuori dal Piccolo Teatro Grassi, decine di persone sono venute a portare la loro solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori dello spettacolo e per ascoltare l’incontro con i direttori dei teatri.

“Prove per uno spettacolo vivo” è un’azione artistica e politica, organizzata dal Coordinamento Spettacolo Lombardia, presso il Piccolo Teatro Grassi, in via Rovello, che rivendica lo spazio che da più di un anno è stato negato alla Cultura e allo Spettacolo, per discutere e denunciare le contraddizioni che la pandemia ha fatto emergere duramente nella nostro settore.

Il Coordinamento Spettacolo Lombardia ha istituito il Parlamento Culturale Permanente come luogo di incontri, assemblee, dibattiti, laboratori e proposte artistiche, a cui sono invitati a partecipare le lavoratrici e i lavoratori, le imprese culturali, le piccole e medie compagnie, le istituzioni e tutte le realtà che compongono il settore, per un’assunzione di responsabilità condivisa, per costruire una ripartenza sostenibile da tutti, a partire dai più fragili, considerando il Lavoro come centralità e motore di tutte le categorie, non solo del settore culturale.

Tutti gli incontri organizzati dal Coordinamento Spettacolo Lombardia vengono trasmessi in streaming sulla pagina ufficiale Facebook.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui