Home Musica Dischi, Singoli e Video Paul McCartney annuncia la ristampa del disco Flaming Pie

Paul McCartney annuncia la ristampa del disco Flaming Pie

Paul McCartney

Paul McCartney annuncia la tredicesima uscita della sua serie di ristampe Archive Collection: il 31 luglio con l’acclamato ed amatissimo suo decimo album da solista Flaming Pie.

Paul McCartney è fiero di annunciare la tredicesima uscita della sua serie di ristampe (già premiata con due Grammy® Awards) Archive Collection: il 31 luglio, l’acclamato ed amatissimo suo decimo album da solista Flaming Pie sarà a sua volta oggetto delle medesime attenzioni dei precedenti, venendo ripubblicato in più formati, inclusa un’edizione deluxe in 5CD+2DVD, in in doppio CD e doppio LP, e infine in un lussuoso box di tre LP.

Tutti i preordini digitali della versone Archive Collection di Flaming Pie includeranno YOUNG BOY. Disponibile anche separatamente in streaming e download, l’EP ricrea il maxi-singolo “Young Boy” del 1997 e contiene la versione rimasterizzata dell’omonimo singolo tratto da Flaming Pie, una registrazione casalinga dello stesso brano, la B-side originale “Looking For You” e un estratto di  “Oobu Joobu Part 1” che a sua volta appariva nel singolo. I due video della canzone, a loro volta oggetto di restauro, saranno pubblicati lo stesso giorno. Due ulteriori EP verrano pubblicati in seguito: “The World Tonight” il 26 giugno e “Beautiful Night” il 17 luglio.

Pubblicato in origine il 5 maggio 1997, Flaming Pie colmò un vuoto durato quattro anni di attesa dal precedente album in studio di McCartney. Realizzato in larga parte durante il coinvolgimento di Paul nella cura e nella realizzazione della serie Anthology dei Beatles, Flaming Pie ha preso forma in quel contesto ed è stato ispirato da quell’esperienza. Paul all’epoca dichiarò “(‘The Beatles Anthology’) mi ha fatto tornare in mente i pezzi dei Beatles, e il livello da noi raggiunto con quelle canzoni. Quindi, in un certo senso l’architettura del nuovo album è stata improntata a quella sorta di ripasso.” Prodotto da Paul, Jeff Lynne e George Martin, e potendo contare su di un cast di amici e parenti (Ringo Starr, Steve Miller, Linda McCartney il figlio James), Flaming Pie è in egual misura una lezione sull’arte di scrivere canzoni e una travolgente ondata di spontaneità.

Con picchi come l’ispirata ed emozionante canzone d’apertura “The Song We Were Singing” per passare alla roca canzone che dà il titolo all’album (con riferimento ad una vecchia intervista in cui John Lennon aveva spiegato l’origine del nome dei Beatles: “Fu una visione – un uomo apparve su di una torta in fiamme e disse loro: ‘da oggi sarete Beatles con la A.’”), alla pensosa “Calico Skies”, e con singoli come “Young Boy”, “The World Tonight” e “Beautiful Night”, Flaming Pie rappresenta un altro vertice nel catalogo delle opere di Paul nel ruolo di solista. Salutato da recensioni entusiastiche, l’album è stato il più grande successo commerciale di Paul negli anni ’90, raggiungendo le più alte posizioni in classifica dai primi anni ’80, conquistando così il disco d’oro negli USA, nel Regno Unito, in Giappone e altri paesi.

Nessun commento

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version