One World: Together At Home, resoconto e fotogallery dell’evento

One World Together At Home finale

Un grande spettacolo per un evento benefico che è destinato a restare nella storia della musica. One World: Together At Home è il live organizzato da Lady Gaga a sostegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la lotta al Covid 19. Il resoconto.

Uno show destinato ad entrare nella storia della musica quello che si è tenuto stanotte alle 2:00 ora italiana. One World: Together at Home è il titolo del live benefico organizzato da Lady Gaga e Global Citizens a sostegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la lotta al Covid 19 con un cast stellare di artisti non solo americani che ci hanno regalato esibizioni emozionanti dalle loro case. Ad aprire la serata la stessa Germanotta che ha rivolto un appello per aiutare gli infermieri e ai medici impegnati a salvare vite umane negli ospedali, si è definita cittadina del mondo e si è esibita al piano in Smile, con un abbigliamento minimal e un piano bianco con delle candele sopra.

Lady Gaga One World
Lady Gaga

Dopo di lei si sono alternati cantanti con le loro performance e interventi di ricercatori, medici, personaggi dello spettacolo, ciascuno con la propria storia e il proprio messaggio da diffondere a reti universali. Stevie Wonder non è nuovo ad eventi del genere e si è mostrato sempre disponibile a unire musica e solidarietà. Per l’occasione propone un medley di pochi minuti. Pelle d’oca per Learn on me. Nonostante l’età, la voce resta impeccabile.

Stevie Wender
Stevie Wonder

Dagli States si passa all’Inghilterra, duramente colpita dal contagio anche a causa di una sottovalutazione da parte del Governo. Il primo ad esibirsi dagli UK è Paul McCartney che propone Lady Madonna con la solita classe che lo contraddistingue ma senza esibirsi con l’ausilio della sua chitarra. L’ex Beatles sarebbe dovuto tornare in Italia questo giugno per due imperdibili live a Napoli e a Lucca ma un rinvio sembra ormai scontato.

Paul McCartney
Paul McCartney

Tocca poi a un altro baluardo della musica britannica, il Baronetto Sir Elton John che ha ricambiato l’invito di Lady Gaga dopo aver organizzato lui stesso un live in streaming prima di Pasqua in cui ha raccolto ben 8 milioni di dollari. Si presenta nel suo giardino ed emoziona con I’m still standing. Era in corso il suo ultimo tour, che sarà concluso una volta terminata l’emergenza sanitaria e sarà possibile ritornare ad assistere a concerti dal vivo.

Elton John
Elton John

Maluma e la coppia non solo artistica ma sentimentale Shawn Mendes e Camilla Cabello sono amati dai giovanissimi, come Lizzo che è divenuta un simbolo anche di moda, di glamour riuscendo con la sua immagine a cambiare i diktat estetici delle copertine e a dare risalto alla bellezza curvy. In due anni un escalation a livello mondiale con la sua proposta musicale marcatamente pop e di matrice americana.

Lizzo
Lizzo

Gli ultimi ad essere annunciati nella scaletta ma tra i più attesi. I più anziani oltretutto ma solo anagraficamente parlando. I The Rolling Stones offrono al pubblico una versione casalinga di un loro classico: You can’t always get what you want, mostrando spensieratezza, divertimento e sano rock anche a distanza e dalle loro abitazioni. Lunga vita a loro.

The Rolling Stones
The Rolling Stones

L’evento è stato trasmesso dalla Rai con il commento di Ivana Stockolma e Flavio Pennino, che nelle pubblicità dell’evento si sono collegati con ospiti nazionali tra cui Leo Gassman, vincitore dell’ultimo Sanremo Nuove Proposte, il quale ha lodato l’esibizione dei Rolling Stones, sottolineato che questo live è un unicum a livello globale e che sta approfittando della quarantena per scrivere molto, anche riguardo al periodo difficile che stiamo vivendo.

Diretta Rai
Diretta Rai

Una delle esibizioni più toccanti e convincenti è stata il duetto tra John Legend e Sam Smith, due artisti amici e dotati di voci profonde, in Stand by me. John Legend tornerà nel gran finale con illustri colleghi. Seguono gli interventi di Pharrell Williams, che si sofferma sul problema dell’istruzione che sta venendo a mancare in questo momento con delle ripercussioni per i ragazzi, e di J Balvin che ci ricorda le regole igieniche da seguire per evitare il contagio.

John Legend e Sam Smith
John Legend e Sam Smith

Amatissimo da molte generazioni, Billie Joe Armstrong, frontman dei Green Day, ci regala un esibizione acustica di Wake me Up When September Ends, con la speranza di poterci risvegliare da questo brutto incubo e ritornare ad assaporare la normalità prima di settembre. Ci avviamo al gran finale, prima due grandi pop star americane, Taylor Swift e Billie Eilish.

Billie Joe Armstrong
Billie Joe Armstrong

A concludere la serata e l’evento al piano Lang che accompagna le celestiali ugole del nostro Andrea Bocelli, Celine Dion, Lady Gaga e John Legend sulle note di The Prayer. Ha vinto la musica, che nei momenti difficili è sempre una compagnia fedele, scopriremo nei prossimi giorni se avrà vinto anche la solidarietà, con la speranza che i contributi servano per sconfiggere definitivamente questo virus.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui