Musicultura 2024 si apre con Diodato, gli ospiti e gli 8 artisti in gara

Musicultura - Foto dello Sferisterio di Macerata
Musicultura - Foto dello Sferisterio di Macerata

Sarà Diodato ad aprire le due serate finali di Musicultura 2024 nello splendido Sferisterio di Macerata, gli ospiti e gli otto artisti in gara

Musicultura 2024, ultimo rush. Il 21 e 22 giugno allo Sferisterio di Macerata gli 8 Vincitori della XXXV edizione del Festival della Canzone Popolare e d’Autore, diretto da Ezio Nannipieri, si contenderanno il titolo di vincitore assoluto. Gli artisti in gara sonoNico Arezzo con NicaredduAnna Castiglia con GhaliDe.Stradis con Quadri d’autoreNyco Ferrari con Sono fatto cosìBianca Frau con Va tutto beneHelle con LisouEugenio Sournia con Il cieloThe Snookers con Guai. A condurre la XXXV edizione di Musicultura sarà l’inedita coppia formata da Carolina Di Domenico Paola Turci.

Venerdì 21 giugno Diodato apre la prima delle due serate finali del concorso, fresco della vittoria del suo secondo David per la miglior canzone originale con La mia terra e sempre più garanzia di profondità ed eleganza artistiche. Sul palco dell’Arena Sferisterio anche la poliedrica e meritatamente lanciatissima Serena Brancale.

Non manca la musica internazionale, con il giovane chitarrista polacco Marcin, al debutto in Italia dopo avere già conquistato col suo formidabile approccio tecnico e stilistico il pubblico americano e quello di mezza Europa. E ancora Filippo Graziani, che con la pubblicazione di Per gli amici, album composto da otto brani inediti del padre Ivan, da lui arrangiati e interpretati, ha realizzato una delle più brillanti iniziative discografiche di questo 2024.

Sabato 22 giugno Enzo Avitabile festeggerà a Musicultura, con i Bottari e la formazione al completo, i 20 anni di Salvamm’ o munno, il capolavoro discografico che segnò uno snodo fondamentale nel viaggio espressivo dell’artista che a ragione è considerato il re della world music partenopea. Per l’occasione Avitabile verrà insignito dell’Onorificenza per Alti Meriti Artistici con cui l’Università di Macerata e l’Università di Camerino rendono annualmente omaggio nell’ambito di Musicultura a grandi protagonisti della musica e della parola.

Il fascino della potente autenticità di Nada, cantautrice originale e preziosa, sarà un altro ingrediente della serata, che vedrà anche le partecipazioni speciali di Carlotta Proietti, figlia d’arte che sa testimoniare con la sua voce una raffinata romanità e quella di  Alessandro Bianchi con la sua intelligente comicità. I biglietti per le serate finali del 21 e 22 giugno sono disponibili sul circuito Vivaticket.

Musicultura dal 1990 tutela la qualità espressiva della canzone italiana e favorisce un sano ricambio artistico generazionale, rappresentando un punto di riferimento trasparente e un banco di prova credibile per le aspirazioni di tantissimi giovani artisti (ad oggi complessivamente oltre 34.000).

Quest’anno si sono iscritti al concorso 1.187 artisti, dopo accurate selezioni e audizioni dal vivo si è giunti ad una rosa di 18 finalisti.  Gli 8 Vincitori si esibiranno con le loro canzoni di fronte al pubblico dello Sferisterio sia venerdì 21, sia sabato 22 giugno. Sarà proprio il voto degli spettatori (4.800 nell’arco delle due serate) a decretare il Vincitore assoluto di Musicultura 2024, al quale andranno i 20mila euro del Premio Banca Macerata.

Altri significativi riconoscimenti sono il Premio PMI per il miglior progetto discografico (€ 2,000), il Premio delle Università di Macerata e di Camerino per il miglior testo (€ 2.000), e l’ambita Targa della Critica (€ 3.000) intitolata a Piero Cesanelli, l’ideatore di Musicultura e suo direttore artistico dalla prima edizione fino al 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome