Addio a Jan-Michael Vincent, indimenticabile surfista di Un mercoledì da leoni

Jan-Michael Vincent

L’attore Jan-Michael Vincent, l’indimenticabile surfista Matt Johnson di Un mercoledì da leoni e protagonista della serie tv Airwolf è morto un mese fa all’età di 74 anni per un attacco cardiaco.

È morto il 10 febbraio al Mission Hospital di Asheville, nella Carolina del Nord, per un arresto cardiaco, l’attore Jan-Michael Vincent, ma la notizia è trapelata soltanto ieri, sulla base del certificato di morte ottenuto dall’Hollywood Reporter. L’indimenticabile surfista palestrato e abbronzato Matt Johnson, protagonista di Un mercoledì da leoni, film cult del 1978 diretto da John Milius, se n’è andato dopo una lunga malattia all’età di 74 anni.

Nato a Denver il 15 luglio 1944 Jan-Michael Vincent divenne una grande promessa del cinema anni Settanta, non solo grazie al film di Milius, ma anche alla mini serie Venti di guerra, di cui fu la star con Robert Mitchum, Ali MacGraw e John Houseman, e al grande successo della serie tv Airwolf, in cui ha recitato accanto a Ernest Borgnine. Due nomination ai Golden Globe, di cui una per la pellicola Allucinante notte per un delitto. Una vita scintillante e piena di gloria, che però si è arenata a causa dell’abuso di alcol e droga, che hanno trascinato l’attore in una spirale di depressione e guai con la legge, mettendo definitivamente la parola fine alla sua promettente carriera. La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2002, nel film White Boy diretto da John Marino. Dopo quest’ultima esperienza cinematografica, Jan-Michael Vincent si è ritirato dal mondo dello spettacolo, anche a causa delle sue precarie condizioni fisiche.

Una scena di Un mercoledì da leoni
Una scena di Un mercoledì da leoni, film cult che rese celebre Jan-Michael Vincent (al centro)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here