Addio a Fred Bongusto, da Una rotonda sul mare alle colonne sonore

Fred Bongusto

E’ morto Fred Bongusto, amatissimo cantante degli anni ’60 e ’70 con brani celebri come Una rotonda sul mare, Balliamo, Malaga, Spaghetti a Detroit, ma anche autore di diverse colonne sonore tra cui due Fantozzi e un Fracchia

Se n’è andato la notte scorsa Fred Bongusto. Il celebre cantante era malato da tempo ed è spirato nella sua casa romana all’età di 84 anni. In una nota l’ufficio stampa del cantante scrive che «La notte scorsa, alle 3,30 circa, ha cessato di battere il cuore di Fred Bongusto». I funerali saranno celebrati a Roma, lunedì 11 novembre alle 15.00, nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo.

Fred Bongusto fu molto popolare negli anni ’60 e ’70, con successi intramontabili come Una rotonda sul mare, Spaghetti a Detroit, Malaga, Balliamo. Ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, nel 1986 con Cantare e nel 1989 con Scusa.

Oltre ad aver partecipato a un paio di film musicali nella prima metà degli anni ’60 (Obiettivo ragazze, Questi pazzi, pazzi italiani), Bongusto ha anche curato una trentina di colonne sonore quasi sempre per commedie all’italiana, come Il tigre di Dino Risi, Malizia (candidata al Nastro d’argento) e Peccato veniale di Salvatore Samperi, Venga a prendere il caffè da noi e La cicala di Alberto Lattuada, Fantozzi contro tutti, Fracchia la belva umana e Superfantozzi di Neri Parenti, oltre ad aver interpretato la sigla di chiusura Quattro colpi per Petrosino dello sceneggiato Joe Petrosino di Daniele D’Anza.

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui