Addio a Tanya Roberts, fu Bond girl, Charlie’s Angel, Sheena e in That ’70s Show

Tanya Roberts
Tanya Roberts

E’ morta l’attrice Tanya Roberts: è stata una Bond girl accanto a Roger Moore in 007: Bersaglio mobile, una Charlie’s Angel nell’ultima stagione della serie, Sheena la regina della giungla e nel cast di That ’70s Show

L’attrice americana Tanya Roberts, che è stata sia una delle Charlie’s Angels sia una Bond girl, è morta ieri a Los Angeles all’età di 65 anni. Il suo agente ha riferito a TMZ che la vigilia di Natale la Roberts era a passeggio con i suoi cani, quando ha accusato un malore: riuscita comunque a tornare a casa, è svenuta ed è stata portata in ospedale ed attaccata ad un ventilatore, senza però avere miglioramenti nei giorni successivi. Non aveva il Covid e nei giorni precedenti al ​​suo collasso sembrava perfettamente in salute, tanto da partecipare a video chat con i suoi fan.

Nata e cresciuta nel Bronx, Tanya Roberts ha lasciato la scuola superiore per intraprendere la carriera nelle arti dello spettacolo. “Ero una adolescente selvaggia e pazza, quindi mi ci è voluto un po’ per rimettermi in sesto“, diceva la Roberts, che ha iniziato a studiare recitazione con Lee Strasberg e Uta Hagen a New York. Durante la realizzazione di una serie di shooting come modella e le riprese di spot televisivi per Ultra Brite e Clairol, ha lavorato come istruttrice di danza Arthur Murray. “Ho imparato e insegnato soprattutto balli latini“, diceva. “Mio marito suona la batteria conga, quindi ci piace ancora ascoltare e ballare la musica jazz latina“.

Subito dopo essersi trasferita a Los Angeles, la Roberts ha colto la sua grande occasione interpretando la sensuale investigatrice privata Julie Rogers nella quinta ed ultima stagione del famoso dramma poliziesco di Aaron Spelling Charlie’s Angels. “È stato il mio primo lavoro fisso e ha lanciato la mia carriera“, afferma la Roberts, che ha sostenuto solo due audizioni prima di ottenere il tanto ambito ruolo. “Ho fatto una scena drammatica in cui ho dovuto piangere, il che non era un problema perché quando ero più giovane potevo piangere in un batter d’occhio“.

Dopo la conclusione della serie tv, la Roberts ha continuato a recitare in film per il grande schermo tra cui Kaan principe guerriero (1982) e Sheena regina della giungla (1984): “Sono una fanatica degli animali, quindi girare Sheena è stata la cosa più divertente per me“, ha detto la Roberts, che ha trascorso sei mesi in Kenya. “Ho lavorato con tutti gli animali e ho trascorso del tempo in luoghi esotici che erano liberi dai cacciatori“. Tra i suoi altri film il thriller erotico Occhi nella notte (1990) e la commedia Quasi incinta (1992), mentre in Italia ha partecipato a I paladini – Storia d’armi e d’amori (1983) di Giacomo Battiato.

Tanya Roberts è stata anche la geologa Stacey Sutton, Bond girl in 007: Bersaglio mobile (1985) di John Glen, ultimo film in cui Roger Moore ha vestito i panni della celebre spia, accanto a Christopher Walken e Grace Jones.

Le sue partecipazioni televisive includono apparizioni come guest in Alta marea, La legge di Burke, Due poliziotti a Palm Beach, Loveboat, Fantasilandia, mentre è stata protagonista della serie Hot Line, in cui ogni storia è raccontata da un chiamante a Rebecca, bellissima conduttrice di un programma radiofonico notturno sulle fantasie sessuali. E però con la sua partecipazione alla serie That ’70s Show che la Roberts torna alla ribalta, interpretando Midge Pinciotti, madre di Donna e casalinga entusiasta alle prese con il femminismo: “Sebbene il mio personaggio non sia formalmente istruito, è molto perspicace e brillante. Inoltre, poiché è rimasta incinta a diciassette anni e si è sposata giovane, sta iniziando a diventare un po ‘stravagante“.

Oltre ai mezzi più tradizionali, la Roberts ha anche recitato nel gioco investigativo su CD-ROM Il vaso di Pandora. “È un processo difficile perché tutto è girato davanti a uno sfondo blu senza alcun oggetto di scena, e ho dovuto recitare diversi finali diversi poiché ci sono così tante mosse tra cui il giocatore può scegliere“, disse la Roberts, che non ha poi provato il gioco. “Un mio amico ci ha giocato e ha detto che è abbastanza carino“. Tra gli spettacoli teatrali a cui ha partecipato ci sono successi off-Broadway come A View from a Bridge, The Hydes of March e Sextette. La Roberts era anche un’appassionata di golf: “Il golf è uno sport così duro che ogni volta che esco dal campo mi dico: ‘Grazie a Dio la vita è facile’“.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui