È morta Sandra Milo, icona del cinema e della tv italiana, da Fellini all’amore del pubblico

David di Donatello 2021 - Sandra Milo (foto Luca Dammicco per Accademia del Cinema Italiano)
David di Donatello 2021 - Sandra Milo (foto Luca Dammicco per Accademia del Cinema Italiano)

È morta a 90 anni Sandra Milo, icona del cinema e della tv italiana, una delle attrici più amate: dall’amore segreto con Fellini allo scherzo su Ciro, una carriera lunga 70 anni

Sandra Milo, iconica attrice e personaggio amatissimo è morta a Roma all’età di 90 anni. Sandrocchia, come l’aveva soprannominata Federico Fellini, si è spenta nella sua casa, circondata dall’affetto dei suoi familiari e dei suoi cani. Ad annunciarlo i tre figli, Debora, Ciro e Azzurra, tramite il profilo Facebook dell’attrice.

Sandra Milo funerali

La camera ardente della Milo sarà allestita martedì 30 gennaio presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio, con accesso al pubblico dalle ore 10 alle 19:30 (ingresso scalinata del Vignola). I funerali si terranno poi mercoledì 31 alle ore 12 presso la Chiesa di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti), in Piazza del Popolo.

Sandra Milo, vita e carriera

Autentico mito vivente, Sandra Milo in quasi 70 anni di carriera ha partecipato ad un’ottantina tra film e serie, condotto programmi televisivi, incarnato il personaggio della diva svampita, anche se nella sua genuinità e senza peli sulla lingua ne aveva sempre di cose interessanti da dire o di aneddoti da raccontare.

Dalla storia segreta (neanche poi troppo) con Federico Fellini, di cui era la musa, da 8 e 1/2 a Giulietta degli spiriti, ai tanti film diretti da registi del calibro di Antonio Pietrangeli, Steno, Roberto Rossellini, Claude Sautet, Sergio Corbucci, Luigi Zampa, Pasquale Festa Campanile, Mauro Bolognini, Luciano Salce, Renzo Arbore, Pupi Avati, Gabriele Salvatores, Gabriele Muccino, Sergio Castellitto.

Tanta anche la televisione, da Studio Uno nel 1966 alla rubrica in Mixer, da Piccoli fans a L’amore è una cosa meravigliosa, in cui durante una puntata del 1990 subì il crudele scherzo telefonico in cui le si annunciava un inesistente ricovero in gravi condizioni del figlio Ciro, con lei che urlando l’ormai celebre «Chi? Ciro? Dove? Oddio oddio!» scappo in lacrime dalla diretta televisiva.

E ancora le recenti partecipazioni come concorrente a L’Isola dei famosi, a Il cantante mascherato, e le scorribande estere nelle due stagioni di Quelle brave ragazze, attualmente in onda su TV8.

Negli ultimi anni anche tanto teatro per Sandra Milo, spesso diretta da Claudio Insegno, da 8 donne e un mistero a Fiori d’acciaio. Nel 2021 aveva ricevuto il David di Donatello alla carriera.

Guarda la nostra video intervista a Sandra Milo sul red carpet della Festa del Cinema

Quelle brave ragazze 2 - Sandra Milo
Quelle brave ragazze 2 – Sandra Milo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome