Addio all’attrice Roberta Fiorentini, la mitica Itala di Boris

Roberta Fiorentini

E’ morta a 70 anni l’attrice romana Roberta Fiorentini, figlia di Fiorenzo e indimenticabile Itala, la segretaria di edizione della serie cult Boris

Mercoledì mattina ci ha lasciato all’età di 70 anni l’attrice Roberta Fiorentini, indimenticabile Itala della serie cult Boris. In una nota la famiglia scrive «Se n’è andata prematuramente dopo una fulminea e impietosa malattia inaspettata e implacabile che ha sconvolto parenti e amici. E sono loro, la mamma Lia, il figlio, Martino e la sorella Monica, compagna d’arte anche lei, quelli che ora ne sentono la profonda e insostenibile mancanza». I funerali saranno celebrati stamattina alle 10.30 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.

Figlia del grande attore romano Fiorenzo Fiorentini, Roberta ha partecipato a oltre 30 tra film e serie tv. Nel cinema ha lavorato anche con Tinto Brass in Monella (1998), Paolo Sorrentino in L’amico di famiglia (2006), Vincenzo Salemme in SMS – Sotto mentite spoglie (2007), Carlo Vanzina in Un matrimonio da favola (2014), Maria Sole Tognazzi in Io e lei (2015), Massimiliano Bruno in Beata ignoranza (2017), Marco Risi in Natale a 5 stelle (2018).

In tv la Fiorentini è stata co-protagonista in tutti e 30 gli episodi della sitcom Rai Ombrelloni (2013) con Michela Andreozzi, nei panni di Renata, madre di Karin Proia e suocera terribile. Il ruolo per cui è stata e sarà sempre amata è però quello di Itala, la segretaria di edizione della serie tv di culto Boris (2007-10). Sempre accanto al regista René Ferretti (Francesco Pannofino), la mitica Itala ha regalato perle in tutte le tre stagioni della serie, con la sua romanità e il suo cercare (come gli altri della troupe) di lavorare il meno possibile, sempre intenta a mangiucchiare qualcosa o a bere alcolici. Proprio Boris aveva perso pochi mesi fa uno dei suoi creatori, Mattia Torre.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui