Addio a Margot Kidder, dagli horror cult alla Lois Lane dei Superman

Margot Kidder in Amityville Horror

E’ morta l’attrice Margot Kidder, celebre Lois Lane dei film di Superman e protagonista di diversi horror cult degli anni ’70.

L’attrice Margot Kidder, conosciuta per aver interpretato Lois Lane nella saga dei film di Superman con Christopher Reeve, è morta domenica all’età di 69 anni, come si apprende da un necrologio pubblicato dalla Franzen-Davis Funeral Home. La Kidder è spirata nel sonno, nella sua casa di Livingston (Montana), come confermato dalla sua manager Camilla Fluxman Pines, anche se non si conoscono ancora le cause del decesso.

Gli horror cult degli anni ’70

Nata in Canada nel 1948, Margot Kidder ha partecipato ad oltre 130 tra film e serie tv, ritagliandosi un posticino nella storia del cinema horror/thriller come protagonista in film di culto come Le due sorelle (1972) di Brian De Palma, in cui interpreta un’ex gemella siamese assassina, Black Christmas (Un Natale rosso sangue) (1974) di Bob Clark, in cui è alle prese con un serial killer in un dormitorio femminile durante le vacanze, Il misterioso caso Peter Proud (1975) di J. Lee Thompson, in cui è la misteriosa donna che appare nei sogni di un reincarnato, e Amityville Horror (1979) di Stuart Rosenberg, in cui con la famiglia subisce i tragici fenomeni paranormali della casa maledetta. Tornerà poi al genere una ventina di anni dopo (a parte “incursioni” nelle serie I viaggiatori delle tenebre e I racconti della cripta), accanto a Christopher Plummer in The Clown at Midnight (1999) ed altri titoli minori, fino ad Halloween 2 (2009) di Rob Zombie. Lei stessa li amava: «Adoro i film dell’orrore perché sono davvero divertenti. Attingono a quelle meravigliose emozioni primordiali».

Superman e Lois Lane

Nel 1979 Margot Kidder divenne celebre in tutto il mondo grazie al personaggio della giornalista Lois Lane, collega del Clark Kent / Superman interpretato da Christopher Reeve. Dopo il successo mondiale del primo film, la Kidder partecipò a tutte e quattro le pellicole della saga, conclusasi nel 1987 con il flop di Superman IV, mentre nel 2004 tornò in altre vesti in due episodi della serie Smallville. Riguardo Superman il suo ricordo era: «Il primo film di Superman prese una parte enorme delle nostre vite, ma è stato per noi un momento meraviglioso. Eravamo giovani, mia figlia era piccola, abbiamo girato a Londra per un anno, così siamo diventati una famiglia unita». Nel 2002 portò con successo a teatro I monologhi della vagina, e nel 2015 vinse un Daytime Emmy per la sua partecipazione alla serie per ragazzi R.L. Stine’s The Haunting Hour.

Una vita problematica e gli ultimi anni

Negli anni ’90 Margot Kidder ebbe un esaurimento nervoso che le portò non pochi problemi, anche economici. Nell’aprile del 1996 scomparve per alcuni giorni e fu ritrovata in stato confusionale, dichiarando poi in seguito: «Ero come una di quelle signore che vedi parlare agli alieni dello spazio all’angolo di una strada a New York»; aveva inoltre notevoli sbalzi d’umore. Fra i suoi tre mariti il più celebre fu l’attore John Heard, sposato proprio nel 1979. Nel 2011 fu arrestata con gli attivisti che protestavano alla Casa Bianca contro la costruzione di un oleodotto tra l’Alberta e il Texas.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here