Addio all’attrice Anna Karina, fu musa di Godard e simbolo della Nouvelle Vague

Anna-Karina

Si è spenta all’età di 79 anni Anna Karina, l’attrice francese simbolo della Nouvelle Vague, fu musa ispiratrice nonché compagna di vita del regista Jean-Luc Godard.

Anna Karina, l’attrice francese simbolo della Nouvelle Vague, è deceduta ieri pomeriggio a Parigi all’età di 79 anni a causa di un terribile cancro.  Di origine danese, negli Anni ‘60, Anna Karina ha girato sette film con Jean-Luc Godard, di cui a quel tempo era musa ispiratrice e compagna. Il regista ha creato un vero e proprio culto attorno alla bellezza della giovane attrice, regalandole ruoli così diversi e sfaccettati da renderla un’icona per eccellenza del periodo. Indimenticabili sono le sue interpretazioni in film come: Le petit soldat (1960), La donna è donna (1961), Questa è la mia vita (1962), Band à part (1964), Agente Lemmy Caution, Missione Alphaville (1965), Il bandito delle undici (1965), Una storia americana (1966). Alla carriera cinematografica la Karina ha anche portato avanti una carriera da cantante, specie al fianco di Serge Gainsbourg.

Anna karina in una scena di Questa è la mia vita
Anna karina in una scena di Questa è la mia vita di Jean-Luc Godard

 

«Oggi il cinema francese è rimasto orfano. Perde una delle sue leggende», ha twittato il ministro della Cultura, Franck Riester. «Il suo sguardo era lo sguardo della Nouvelle Vague. Resterà per sempre».

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui