Mont’Alfonso sotto le stelle 2024, conferenza stampa, nel cast Venditti, Alfa, Vecchioni

Mont'Alfonso sotto le stelle 2024 - Conferenza stampa
Mont'Alfonso sotto le stelle 2024 - Conferenza stampa

Ecco il resoconto della conferenza stampa di presentazione di Mont’Alfonso sotto le stelle 2024 e dell’inaugurazione del Palazzo di Atlante dedicato a Ludovico Ariosto, nel cuore della Garfagnana

Presentata in piazza del Duomo a Firenze l’edizione 2024 di Mont’Alfonso sotto le stelle, festival musicale nel cuore delle Alpi Apuane. La soddisfazione del Presidente della Regione Eugenio Giani in apertura: «La Garfagnana si sta scoprendo come un centro dal forte valore culturale e per farlo deve essere assecondato da iniziative, non ci poniamo limiti, vogliamo valorizzare ogni lembo della regione, il compito è far scoprire territori che valgono la pena di una frequentazione intensa con le stesse risposte in termini di bellezza dell’ambiente, storia e cultura che si possono trovare nelle principali città d’arte. Questo si espleta in questa manifestazione e nell’impegno portato a termine di rivalorizzare la rocca ariostesca che è fruibile di nuovo al pubblico.

Sta diventando uno dei festival distintivi della Toscana. Inauguriamo Palazzo di Atlante, dominato da un surrealismo moderno in cui si intrecciano sogno e realtà, è stata messa in atto l’attualizzazione con iniziative contemporanee del ruolo che nella letteratura Ariosto ha rappresentato mezzo millennio fa. La progressiva riappropriazione degli spazi è un fatto straordinario a finalità museale. Il lavoro di questi anni è per i 15 comuni della Garfagnana un salto di qualità».

Andrea Tagliassacchi, sindaco di Castelnuovo di Garfagnana, commenta: «Questa kermesse è una scommessa vinta, siamo partiti in pieno Covid con il coraggio dei sindaci e degli organizzatori Bertini e Gramigni, ringrazio anche il mondo del volontariato che ci aiuta e rende possibile questi tipi di eventi, la nostra missione è quella di portare la musica in un contesto surreale, in un bene culturale come la fortezza che ha una radice storica straordinaria, gli artisti si sono trovati in un contesto unico. Cambiare la vocazione di un borgo e di una comunità è possibile».

Da lunedì 5 aprile sarà aperta al pubblico la rocca ariostesca, simbolo del borgo di Castelnuovo di Garfagnana: «Mont’Alfonso porta le stelle della cultura e della musica incide su trasformazione culturale ed economica del territorio, il palazzo vuole essere il presidio permanente di questa logica, i lavori sono iniziati nel 2015, nel 2019 grazie a un congiunto sostegno di enti locali e del ministero dei beni culturali è stato possibile avere i fondi necessari per la creazione un progetto di una rocca che potesse immaginare la corsa del poema furioso che ispira in tutti i lettori.

Quello realizzato è un processo creativo che attinge al contemporaneo e che si nutre di un passato che ritorna, con una serie di stimoli che renderanno il visitatore partecipe di un’esperienza incredibile. Troveranno un ascensore di vetro che ci fa ascendere verso la luna, una messa in scena temporizzata, con una serie di livelli che seguono il viaggio di Astolfo e la follia di Orlando».

Per quanto riguarda l’edizione 2024 del Festival ecco le parole di Claudio Bertini, organizzatore e direttore artistico: «Quando abbiamo iniziato quest’avventura ci siamo chiesti come potessimo diversificare la proposta in un territorio già ricco di festival musicali. Siamo partiti da prerogative e tratti distintivi che costituiscono l’essenza e la linea che vorremmo portare avanti in futuro come i due posti (Fortezza di Monte Alfonso e delle Verrucole), il concerto all’alba a Ferragosto e il concerto di chiusura con un’orchestra. 

Per quest’anno abbiamo scelto all’interno di un panorama di nomi importanti un ragazzo giovane e talentuoso come Alfa, è una sfida in più per noi. Noi viviamo di dati di prevendita, sono al momento buoni, pensiamo che la location sia un valore aggiunto, il pubblico non paga solo per vedere lo spettacolo ma per scoprire la magia del luogo dove si tiene».

Calendario Monte Alfonso sotto le stelle 2024

30 luglio – I Musici di Guccini (Fortezza delle Verrucole)

3 agosto – Antonello Venditti

5 agosto – Inti Illimani

7 agosto – Giorgio Panariello e Marco Masini

8 agosto – Paolo Crepet

12 agosto – Alfa

15 agosto Rita Marcotulli – concerto all’alba (ore 4.45)

17 agosto – Paolo Ruffini

20 agosto – Roberto Vecchioni

22 agosto – Roberto Saviano

24 agosto – Orchestra da camera fiorentina, dedica ad Astor Piazzola

Mont'Alfonso sotto le stelle 2024 - cartellone
Mont’Alfonso sotto le stelle 2024 – cartellone

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome