Miracle Workers ep. 1, recensione: l’amore è complicato, persino per Dio!

Miracle Workers - Daniel Radcliffe e Steve Buscemi
Daniel Radcliffe e Steve Buscemi in Miracle Workers, nuova serie in arrivo su Italia 1

In arrivo in esclusiva su Italia 1 Miracle Workers, la serie targata TBS con Steve Buscemi, Daniel Radcliffe e Geraldine Viswanatha. Il Paradiso è una multinazionale in fallimento e Dio non riesce più a gestire la Terra, tanto da volerla distruggere. Riusciranno i due Angeli a salvarla? L’amore potrebbe complicare tutto… Qui la recensione in anteprima del primo episodio!

Sarà in onda martedì 2 aprile in seconda serata su Italia 1 e in prima visione assoluta Miracle Workers, la nuova serie Tv targata TBS e tratta dal libro di Simon Rich What’s in God’s Name. Sette giorni per creare il mondo, due settimane appena per decidere se distruggerlo o tentare di salvarlo: la scommessa tra Dio, che ha il volto di uno sfatto e bukowskiano Steve Buscemi, e i due Angeli Craig ed Eliza, rispettivamente Daniel RadcliffeGeraldine Viswanathan, ha una posta in gioco davvero alta. In sette episodi, scopriremo se riusciranno i due intrepidi servitori divini a scongiurare la catastrofe e instillare nuova speranza nel Creatore, ormai deluso e disilluso nei confronti di una realtà che sembra esser sfuggita al Suo stesso controllo.

Siamo in una grande azienda ormai al tracollo: impiegati annoiati, lentezze burocratiche, sbadigli e cinismo diffuso. Tutto nella norma, se non fosse che ci troviamo in realtà in Paradiso. Al comando della grande impresa, Dio passa le sue giornate sul divano in pantofole e vestaglia, birra in mano e lo sguardo di chi non regge più la responsabilità di occuparsi del mondo che ha creato. Una moltitudine di schermi riflettono le sciagure, i cataclismi e le scelleratezze della razza umana. Ai piani bassi, nel frattempo, una giovane “impiegata” ottiene la promozione e viene trasferita nel reparto “Preghiere”. Non ancora arresa alle logiche aziendali, Eliza è entusiasta del nuovo compito che le si prospetta: finalmente potrà fare la differenza! Ma non ha fatto i conti con la cruda realtà e, soprattutto, con il collega che si ritrova accanto.

Miracle Workers - Steve Buscemi
Steve Buscemi è Dio in Miracle Workers

Craig ha alle spalle un’attività millenaria: introverso, disadattato e un po’ nerd, l’Angelo passa le sue giornate a tentare di esaudire le richieste secondo il protocollo. Questo significa scartare quelle impossibili e focalizzarsi su quelle plausibili, secondo la regola di non alterare mai le leggi fondamentali che governano il Creato. E allora qualcuno riesce a ritrovare le chiavi, mentre qualcun altro muore sbranato dai lupi invocando invano il nome di Dio. L’incontro tra le due personalità, quella ancora ingenua e propositiva di Eliza e quella insicura e un po’ ossessiva di lui, non può che risolversi, in un primo momento, in un disastro. Tanto che sarà proprio Eliza, dopo aver regalato un miracolo (causando però conseguenze irreversibili), a suggerire involontariamente a Dio la soluzione a tutti i problemi: chiudere baracca e burattini, dichiarare il fallimento, cancellare il mondo e reinventarsi in una nuova attività.

Dopo un furioso litigio, i due Angeli riescono però ad instaurare un rapporto. Lei comprende lui, disabituato al team-working (si direbbe così, no?) e sofferente per l’ingrato compito che gli è stato affibbiato, e questi infine si lascia coinvolgere dalla positività e fiducia di quella. Insieme, propongono una scommessa al Padre Eterno, già al lavoro per il suo prossimo progetto dopo che avrà fatto esplodere la Terra. Il Pianeta e l’umanità saranno salvi se i due riusciranno ad esaudire una preghiera tra le impossibili. Ed è proprio qui che s’inserisce una storia vecchia come il mondo: quella di due giovani, entrambi innamorati in segreto l’uno dell’altra. «Ti prego, se qualcuno mi sta ascoltando, adoro questa ragazza! Fa’ che stavolta vada bene!» dice lui, con gli occhi rivolti al cielo; «Ti prego, se mi stai ascoltando, adoro questo ragazzo. Fa’ che stavolta vada bene!», fa eco lei. Un gioco da ragazzi, no? Eppure, forse proprio esaudire questa preghiera sarà un compito più complicato del previsto. D’altronde, quando si tratta dell’amore, è inutile far pronostici o calcoli razionali e non c’è preghiera o intervento divino che tenga. «L’Amore non è facile», ridacchia Dio, convinto di vincere la scommessa e forse persino un po’ compiaciuto di questa folle, imprevedibile creazione (tra le sue migliori, diciamolo!). E chissà se anche tra i due Angeli non stia per nascere qualcosa…

Miracle Workers - Daniel Radcliffe e Geraldine Viswanathan
Daniel Radcliffe e Geraldine Viswanathan saranno gli angeli che tenteranno di salvare il mondo!

Basarsi su un solo episodio è difficile per un giudizio oggettivo ed esaustivo, tuttavia 20 minuti bastano per convincere a dare una chance a questa serie leggera, ironica e senza pretese. L’idea del Paradiso come una grande e moderna multinazionale che si avvia ogni giorno di più al tracollo è originale e ricca di spunti divertenti se gestiti bene. Inoltre, senza cadere in forzature eccessive, sembra esserci una certa corrispondenza tra l’ambiente tipicamente capitalistico che caratterizza persino l’Aldilà e il tracollo in atto sulla Terra, devastata non solo da criminalità e sciagure, ma sulla quale pende anche l’Apocalisse climatica, tra inquinamento e calotte polari che scompaiono. I problemi del Pianeta sono, in fondo, un po’ il riflesso dei problemi di “mala gestione” della grande impresa divina. Miracle Workers si presenta allora come una serie dissacrante e intelligente, una commedia alla portata di tutti, capace di introdurre tematiche attuali e affrontarle con un sorriso agrodolce. E forse, mentre Dio tornerà piano piano a riacquistare fiducia nel futuro dell’umanità (si spera!), forse anche noi torneremo ad avere fede in noi stessi e nell’unico sentimento al mondo capace di mettere in difficoltà persino gli alti vertici del Paradiso. L’Amore… «che move il sole e le altre stelle», angeli ed esseri umani. E che ancora una volta, forse, ci salverà.

Miracle Workers è in onda in prima assoluta da martedì 2 aprile 2019, in seconda serata su Italia 1, per sette episodi.

[yasr_overall_rating]

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui