Stranger Things, Millie Bobby Brown vorrebbe che Undici perdesse i suoi poteri

Millie Bobby Brown

All’attrice Millie Bobby Brown non dispiacerebbe se Undici dovesse perdere alcuni dei suoi poteri durante la terza stagione di Stranger Things. Senza ovviamente abbandonare gli elementi soprannaturali che sono propri della serie.

Agli amanti del genere probabilmente piacerebbe se la serie Stranger Things si arricchisse di elementi soprannaturali, ma a Millie Bobby Brown non dispiacerebbe se le cose diventassero un po’ più normali, almeno per quanto riguarda il suo personaggio. Sul genere della serie non si discute. Durante un’intervista, Millie Bobby Brown, che interpreta Undici, Jane Ives diventata di recente Jane Hopper, nella fortunata serie Stranger Things in onda su Netflix, ha dichiarato che sarebbe interessante vedere il suo personaggio perdere alcuni dei suoi poteri gradualmente e in linea con la trama, dato che si parla di una serie soprannaturale come Stranger Things.

«Penso che Undici dovrebbe sacrificarsi in qualche modo», ha spiegato Millie Bobby Brown su Variety. «È questo che mi piacerebbe sperimentare: farle sacrificare i suoi poteri. Se Undici perde i suoi poteri, è ugualmente potente come personaggio? Credo che scoprirlo per me e anche per i fan, sarebbe molto interessante. Costruire e far crescere Undici, farla diventare una persona forte anche senza i suoi poteri… e penso che in queso momento sarebbe giusto che accadesse gradualmente». Considerando la carica emotiva a cui Undici è stata sottoposta nelle stagioni precedenti di Stranger Things e, senza dimenticare il suo passato traumatico, forse amerebbe poter scoprire sé stessa come ragazza e adolescente, per poter abbracciare anche la sua femminilità.

Millie Bobby Brown
Millie Bobby Brown che interpreta Undici in una scena della prima stagione di Stranger Things

«Non penso che lei sappia essere una ragazza» ha continuato Millie Bobby Brown durante l’intervista. «Sembra un ragazzo da molto tempo: si pensava così nella prima stagione e molti personaggi nella serie dicono spesso, riferendosi a Undici, che non sembrava una ragazza, perfino alcuni miei amici hanno detto che la prima volta che mi hanno visto hanno pensato che fossi un ragazzo». Non si può sapere se Undici avrà questo tipo di cambiamento nella terza stagione di Stranger Things, che sarà distribuita nel 2019, considerando anche la chiusura della seconda stagione.

«Sicuramente la serie sarà ancora più cupa» ha rivelato il produttore Shawn Levy in una recente intervista. «È una serie che affronta un tema profondo, universale, ma è anche carica di azione e umorismo». La star della serie David Harbour ha anche rivelato alcuni vaghi dettagli sulla terza stagione, senza ovviamente sbilanciarsi più del dovuto. «Stiamo sperimentando molto in questa terza stagione e stiamo correndo dei rischi» ha continuato Harbour «È emozionante, stiamo andando verso territori in cui non siamo mai stati prima d’ora».

Millie Bobby Brown e David Harbour
Millie Bobby Brown (a sinistra) e David Harbour (a destra) in una scena della seconda stagione di Stranger Things

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here