Masterchef Italia torna su Sky Uno con Barbieri, Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli

Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli

Torna dal 19 dicembre su Sky Uno Masterchef Italia, il talent culinario prodotto da Endemol Shine Italy, con i giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Riparte la ricerca del migliore chef amatoriale d’Italia: riparte Masterchef Italia, il talent culinario di Sky prodotto da Endemol Shine Italy, che torna dal 19 dicembre ogni
giovedì alle 21.15 su Sky Uno e su NOW TV. A giudicare le sfide dei promettenti cuochi amatoriali quest’anno una giuria a tre, con gli chef stellati Bruno Barbieri, decano del programma, a MasterChef sin dalla prima edizione, Antonino Cannavacciuolo, ormai colonna portante in giuria, e Giorgio Locatelli, new entry dell’ultima edizione, che ha letteralmente conquistato il pubblico con i suoi modi fermi ma gentili e il suo savoir-faire british dal calore tipicamente italiano.

I giudici saranno ancora più esigenti del solito e questa nuova edizione vedrà un
meccanismo di selezione ancora più avvincente: l’assegnazione del grembiule grigio. Gli aspiranti chef dovranno superare infatti tre step per aggiudicarsi un posto nella Masterclass: la consueta presentazione di un piatto a scelta, il test di abilità e la sfida finale. L’unico modo per abbreviare il percorso di selezione è convincere al primo colpo i giudici con il proprio piatto. I tre “sì” di Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli daranno diritto infatti al grembiule bianco con l’accesso diretto alla sfida finale. Chi riceverà solo due “sì” dovrà indossare il grembiule grigio e tentare di conquistare i giudici nel secondo step di selezione, ovvero nella prova di abilità, alla quale potrà accedere anche chi riceverà solo un “sì”, ma a patto che uno dei giudici decida di scommettere sull’aspirante chef in prima persona apponendo la sua firma sul grembiule grigio: una possibilità, quest’ultima, del tutto inedita che i tre giudici possono sfruttare solo una volta ciascuno durante tutta la fase di selezione.

I giudici di MasterChef
I giudici di MasterChef

Una volta formata la Masterclass con i 20 aspiranti MasterChef, la gara vera e propria
entrerà nel vivo con un’altra novità. Alle consuete prove che hanno reso celebre il format
in tutto il mondo, la Mystery Box, l’Invention Test e il temutissimo Pressure Test, quest’anno se ne aggiungerà una totalmente nuova: lo Skill Test. Una sorta di “esame a
sorpresa” che coinvolgerà tutti i concorrenti, senza esclusioni, mettendoli alla prova su una specifica abilità richiesta dai giudici. Lo Skill Test, a cui si sottoporranno gli aspiranti chef in due occasioni, sarà suddiviso in tre step, ognuno dei quali affidato a un giudice, e
decreterà l’eliminazione di un concorrente.

Ad arricchire inoltre questa edizione, un prestigioso parterre di ospiti stellati e internazionali: primo fra tutti il Maestro Iginio Massari, che visiterà la cucina di MasterChef per l’immancabile sfida di pasticceria, vero e proprio banco di prova per gli aspiranti chef; il giovanissimo e cosmopolita chef Jeremy Chan, detentore di una stella Michelin per il suo ristorante “Ikoyi” a Londra dove propone una cucina ricca di colori, sapori e consistenze dalle forti influenze africane; infine Henrique Fogaça, giudice dell’edizione brasiliana di MasterChef, chef di grande personalità, molto esigente, che ha conquistato Rio De Janeiro grazie ai suoi ristoranti “Sal Gastronomia” e “Sal Grosso” dove a farla da padrona è la carne, rigorosamente di altissima qualità. Le prove in esterna saranno l’occasione per il pubblico per conoscere scenari e location incantevoli, tra cui la tenuta La Colombaia a Vercelli dove si produce il rinomato riso

Acquerello, il Teatro Regio di Parma, tempio dell’arte del capoluogo emiliano eletto
Capitale della cultura 2020, e il celebre Armani Ristorante a Milano, dove la tradizione
culinaria italiana viene interpretata con sapienti rivisitazioni in chiave internazionale.
L’ultima esterna porterà i concorrenti in un prestigioso ristorante stellato all’estero dove chi
è rimasto in gara avrà l’ultima opportunità di impressionare i giudici e guadagnarsi un
posto in finale.

Competitivi e agguerriti, gli aspiranti chef metteranno sul piatto passione, tecnica, talento
per ottenere il consenso dei tre giudici con l’obiettivo di aggiudicarsi il titolo di nono
MasterChef italiano, vincere 100.000 euro in gettoni d’oro e pubblicare il loro primo
libro di ricette.

Anche questa edizione di MasterChef sceglie di essere plastic free ed eco-friendly
promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando il Pianeta e non
sprecando risorse alimentari. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri,
posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile, per un consumo
di plastica ormai ridottissimo come già nell’ottava edizione, pari al – 75% e a 800 kg di
plastica utilizzata in meno rispetto alle edizioni precedenti.

Accanto al rispetto per l’ambiente, MasterChef da sempre si impegna anche nella lotta
contro gli sprechi e la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata
all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa
collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell'Università di Bologna
impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre
10 anni.

MasterChef Magazine

Dal 27 dicembre, dal lunedì al venerdì alle ore 19.50 (sempre su Sky Uno), torna
anche MasterChef Magazine, la striscia quotidiana dove le ricette preparate dai giudici e
dagli aspiranti chef saranno nuovamente grandi protagoniste. Ospiti di MasterChef
Magazine anche alcuni tra i passati concorrenti, come la simpatica Anna Martelli, e
importanti chef tra cui Terry Giacomello, Gianpaolo Raschi, Daniele Usai, e Marco Sacco
con la rubrica “Dalla Strada Alle Stelle”; tra gli ospiti più illustri di MasterChef Magazine
anche Iginio Massari: il Maestro svelerà i suoi segreti “più dolci” direttamente dalla storica
Pasticceria Veneto di Brescia affiancato dall’ultima vincitrice di MasterChef Valeria Raciti.
MasterChef Italia è realizzato con la collaborazione di numerose aziende quali Voiello;
Asciugone Regina; Amadori; Cirio; Acqua Minerale San Benedetto; Electrolux; PARMA
CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2020; Aperol; Ballarini spa; Siggi Group; Molino
Spadoni; Acquerello, il riso; Acetaia FINI Modena; Tagliabene; Helbiz.

RTL 102.5, la radio più ascoltata d’Italia, è la radio di MasterChef Italia. RTL 102.5 seguirà Masterchef Italia per tutta la durata del programma e, in “W L’Italia”, darà spazio alle anticipazioni e ai commenti sulle puntate con gli interventi dei giudici ogni giovedì e degli eliminati ogni venerdì. Per MasterChef Italia inoltre, dal lunedì al mercoledì in “W L’Italia”, verranno proposte le ricette dei concorrenti in gara.

Si rinnova la partnership con la casa editrice Baldini&Castoldi che curerà e pubblicherà il libro di ricette del vincitore di MasterChef. La nuova edizione di MasterChef Italia da giovedì 19 dicembre in onda tutti i giovedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455), sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go, su smartphone, tablet e PC, anche in viaggio nei Paesi dell’Unione Europea, e in streaming su NOW TV.

MasterChef Italia è prodotto da Endemol Shine Italy per Sky Uno. Un programma scritto
da Paola Papa e da Federico Azzola, Ilaria Barosi, Sergio Carfora, Luca Colocucci,
Claudia Colombo, Davide D’addato, Emiliano Ereddia, Anna Ferrajoli, Sonia Soldera,
Francesco Stefanucci, Alessandra Tomaselli, Maria Chiara Salvi, Federica Villani, con la
consulenza di Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli. Progetto luci
Ivan Pierri, direttore della fotografia Massimiliano Fusco, scenografie Francesco Mari. La
regia è di Umberto Spinazzola. MasterChef è basato su un format creato da Franc Roddam distribuito da Endemol Shine IP BV in associazione con Ziji Productions. Executive Producer Franc Roddam.

MasterChef - Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Giorgio Locatelli
MasterChef – Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Giorgio Locatelli

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui