Marghe e Giulia: su Sky Atlantic appuntamento con due baby youtuber

Marghe e Giulia, crescere in diretta - Sky Atlantic
Marghe e Giulia, la storia delle due giovani youtuber su Sky Atlantic!

Marghe e Giulia, crescere in diretta, un racconto dall’interno della quotidianità di due baby youtuber, in cui vita privata e notorietà online si sovrappongono continuamente. In onda domenica 14 luglio alle 21.15, in esclusiva su Sky Atlantic per il ciclo Il racconto del reale.

Cosa significa diventare YouTuber di successo sin da bambine? Crescere dentro la potenza e i limiti dei social network, proiettando i propri successi e fallimenti nelle reazioni immediate dell’online? Prova a raccontarlo con uno sguardo inedito sul fenomeno Marghe e Giulia, crescere in diretta, docufilm in onda domenica 14 luglio in esclusiva su Sky Atlantic e Sky TG24. Il doc fa parte de Il racconto del reale, il ciclo che ogni domenica su Sky Atlantic racconta l’attualità con un linguaggio contemporaneo. Prodotto da Somewhere Studio in collaborazione con Sky, da un’idea e per la regia di Alberto Gottardo e Francesca Sironi, Marghe e Giulia, crescere in diretta entra nella quotidianità di due giovanissime Youtuber e dei loro genitori, alle prese con un nuovo modello di successo, nel quale vita privata e notorietà, ricordi e contenuti condivisi si sovrappongono continuamente.

Marghe e Giulia, sorelle di 12 e 9 anni, sono seguite sui social da 300mila persone e i loro video su YouTube collezionano milioni di visualizzazioni. Da dicembre 2017, per un anno, i due registi hanno seguito la vita domestica delle ragazze e dei loro genitori. Il papà Luigi, la mamma Maria, Margherita e Giulia abitano a Giugliano, in provincia di Napoli. Nei loro video – girati quasi sempre dal padre – le bambine aprono giocattoli, organizzano sfide, inventano scherzi. A questi contributi aggiungono live e videoblog dove si raccontano in diretta. In poco più di due anni hanno caricato oltre 700 contenuti, risposto a migliaia e migliaia di messaggi. Quando camminano per strada vengono spesso riconosciute dalle loro coetanee, fermate per un abbraccio, una foto. Durante le dirette, bambine da tutta Italia le chiamano per salutarle. Se YouTube e le altre piattaforme hanno sconvolto le abitudini di consumo, intrattenimento e informazione di milioni di persone, a casa di Marghe e Giulia questa realtà entra in camera, assume la dimensione concreta della presenza domestica. Il documentario si sviluppa così nella quotidianità della famiglia, nella sua nuova normalità, dentro e fuori l’impegno con cui le bambine alimentano la loro presenza virtuale.

Marghe e Giulia, crescere in diretta - Sky Atlantic (2)

Quello dei canali YouTube che hanno come protagonisti bambini e ragazzi e che si rivolgono ai propri coetanei è un fenomeno in continua espansione, anche in Italia. Forbes, in una classifica sulle personalità del web più pagate al mondo, ha messo al primo posto per YouTube “Ryan”, un bambino di sei anni. Il rapporto che si instaura tra i bambini e gli influencer digitali della loro età è di familiarità: i loro beniamini del web sono una presenza che intrattiene, diverte, trasmette fiducia. Ma c’è anche un risvolto della medaglia della popolarità, quello dei commenti non sempre benevoli degli utenti della rete, i cosiddetti “haters”. Un fenomeno con cui anche le piccole Marghe e Giulia hanno dovuto fare i conti.

Marghe e Giulia, crescere in diretta, è in esclusiva il 14 luglio alle 21.15 su Sky Atlantic e su Sky TG24 per il ciclo Il racconto del reale. Disponibile su Sky On Demand, Sky Go e NOW TV.

Credits

Regia: Alberto Gottardo e Francesca Sironi

Montaggio: Emiliano battista

Musica originale: IOSONOUNCANE

Collaboratore al montaggio: Fabrizio Paterniti Martello

Montaggio del suono: Alessandro Bonfanti e Alessandro Fusaroli

Fonico presa diretta: Valerio Tedone e Nicola Gualandris

Fonico mixage: Boris Riccardo D’Agostino

Mdp esterne: Marco Davolio e Simone Birolini

Prodotto da: Alberto Gottardo e Francesca Sironi

Produzione esecutiva: Somewhere Studio

in collaborazione con Sky

Paese: Italia

Durata: 64’

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here