Locarno 72 con Hilary Swank e John Waters, in gara Magari di Ginevra Elkann

Locarno 72 programma

Presentata la 72ª edizione del Locarno Film Festival, con i premi a Hilary Swank e John Waters. In concorso anche Magari di Ginevra Elkann con Riccardo Scamarcio e Alba Rohrwacher. Ecco tutti i dettagli.

Durante la conferenza stampa di oggi a Milano è stato annunciato il programma ufficiale della 72ª edizione del Locarno Film Festival (7 al 17 agosto), sotto la nuova direzione artistica di Lili Hinstin. Annunciati anche il Leopard Club Award a Hilary Swank, il Vision Award Ticinomoda a Claire Atherton, il Premio Utopia a Enrico Ghezzi e il Premio Cinema Ticino a Fulvio Bernasconi. Inoltre, Pardo d’onore a John Waters.

Il Leopard Club Award della 72ª edizione del Locarno Film Festival va a una grande interprete della vita. Attrice e donna tenace, capace di accogliere la sfida di un copione a prescindere che sia sul set o nella realtà, sarà Hilary Swank la grande ospite della notte di venerdì 9 agosto, quando in Piazza Grande le sarà assegnato il Leopard Club Award. Autrice di prove d’attore indimenticabili, plasmate su un fisico capace di scolpire la psiche, Hilary Swank sa rapportarsi a sceneggiature che raccontano vite in salita e tematiche fragili su cui poggia il peso di intere esistenze. L’omaggio di Locarno a Hilary Swank sarà accompagnato dalla proiezione di Boys Don’t Cry di Kimberly Peirce (1999) e Million Dollar Baby di Clint Eastwood (2004), i due film che le hanno valso l’Oscar come miglior attrice protagonista. Il pubblico del Festival, inoltre, avrà la possibilità di incontrare l’attrice sabato 10 agosto.

Annunciate anche le giurie ufficiali e l’omaggio a Bruno Ganz, per cui sarà presente Petros Markaris, sceneggiatore del film Mia aioniótita kai mia méra (Eternity and a Day, 1998). Saranno inoltre presenti a Locarno, fra gli altri: Mathieu Amalric, Claire Atherton, Jeanne Balibar, Emmanuelle Béart, Ramzy Bedia, Fulvio Bernasconi, BI Gan, BONG Joon-ho, Catherine Breillat, Earl Cave, Kiddy Citny, Pedro Costa, Denis Côté, Pierre Deladonchamps, Anaïs Demoustier, Alice Diop, Valérie Donzelli, Ginevra Elkann, Jimmie Fails, Koji Fukada, enrico ghezzi, Joseph Gordon-Levitt, Arthur Jafa, Asif Kapadia, Marthe Keller, Ulrich Köhler, Komplizen Film’s producers: Maren Ade, Jonas Dornbach e Janine Jackowski; Kiyoshi Kurosawa, Petros Markaris, Fredi M. Murer, João Nicolau, Euzhan Palcy, Nahuel Pérez Biscayart, Francis Reusser, Alba Rohrwacher, Riccardo Scamarcio, Angela Schanelec, Song Kang-Ho, Samir, Hilary Swank, Joe Talbot, Béla Tarr, Greg Tate, Carice van Houten, John Waters, Yolande Zauberman.

Hilary Swank
Hilary Swank

Sezioni competitive

Piazza Grande: 19 film, di cui 2 cortometraggi, 6 film Crazy Midnight e in tutto 11 prime mondiali, saranno proiettati in Piazza Grande, la sala cinematografica all’aperto che riunisce ogni sera fino a 8’000 spettatori. Tra i titoli di punta C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino, 7500 con Joseph Gordon-Levitt, Instinct con Carice van Houten, e soprattutto Magari di Ginevra Elkann con Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, presentato in prima mondiale.

Concorso internazionale: 17 lungometraggi, di cui 14 in prima mondiale, in competizione per il Pardo d’oro.

Concorso Cineasti del presente: Il concorso di Locarno dedicato alla scoperta comprende 16 fra opere prime, seconde e terze, di cui 15 in prima mondiale.

Moving Ahead: La sezione dedicata al cinema esplorativo che indaga i territori di frontiera del cinema, tra nuove forme narrative e innovazione del linguaggio, da quest’anno omaggia il regista Jonas Mekas e comprende 6 lungometraggi e 10 cortometraggi di cui 15 in prima mondiale.

Pardi di domani: Due concorsi, uno dedicato ai cortometraggi svizzeri e un altro internazionale, per un totale di 40 film di cui 38 prime mondiali.

Sezioni non competitive

Fuori Concorso: Spazio aperto alle opere di maestri del cinema e registi di rilievo internazionale.

Histoire(s) du cinema: La storia del cinema attraverso i protagonisti di Locarno72.

Retrospettiva: La Retrospettiva Black Light conta 45 film, tra cui 38 lungometraggi e 7 cortometraggi.

Open Doors: Sezione volta a promuovere e valorizzare il cinema indipendente nel sud e nell’est del mondo, inizia quest’anno un nuovo ciclo triennale sul Sud-est asiatico e sulla Mongolia.

Sezioni arallele

Semaine de la critique e Panorama Suisse

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale di Locarno72.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here