Leo Pari parla della fine dell’estate e della fine di un amore in Lucchetti

Leo Pari torna con Lucchettiil nuovo singolo in cui paragona la sensazione di smarrimento che segna il cambio delle stagioni a quella della fine di una relazione

L’estate finisce, arriva l’autunno e con esso arrivano anche la malinconia e la nostalgia della bella stagione che passa e dell’inverno che incombe.“Muore l’estate, la luna cade, ho scritto il tuo nome su tutte le strade” è così che Leo Pari nella seconda strofa di Lucchetti (Neverending Mina, distribuzione Artist First), il nuovo singolo in uscita venerdì 9 ottobre in radio e in digitale, paragona la sensazione di smarrimento che segna il cambio delle stagioni a quella della fine di una relazione. Attivo il pre-save del brano: leopari.lnk.to/Lucchetti_Pre

Questo singolo, come i precedenti “Matrioska”, “Doberman” e “Le Donne Sono Come Le Stelle”, farà parte del nuovo album di prossima uscita. Un concept album che ruota attorno al meraviglioso universo femminile con le sue infinite sfaccettature. Leo ha scritto il singolo Lucchetti e ne ha curato la produzione insieme a Gianluigi Fazio (Mengoni, Nek, Laura Pausini, Elodie), gli arrangiamenti sono ad opera di Nicola Balestri in arte Ballo (da quasi 20 anni al fianco di Cesare Cremonini) e registrate con la Budapest Art Orchestra a Budapest, diretta dal Maestro Francesco Berta.

Leo Pari - Lucchetti cover
Leo Pari – Lucchetti cover

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui