L’amico di papà torna a calcare le scene del Teatro delle Muse

L'amico di papà

L’amico di papà, la commedia di Eduardo Scarpetta nell’adattamento teatrale di Geppi Di Stasio, sarà al Teatro delle Muse fino al 10 febbraio. Uno spettacolo sull’amicizia e l’affetto e sulle loro imprevedibili conseguenze.

Il 2019 inizia ricco di risate con lo spettacolo L’amico di papà al Teatro delle Muse, diretto da Rino Santoro, fino al 10 febbraio. L’opera di Eduardo Scarpetta, grande commediografo napoletano del primo Novecento, è presentata nella versione con adattamento e regia di Geppi Di Stasio.

Quante volte ci è capitato di desiderare ardentemente di rivedere una persona cara e poco dopo questa ci infastidisce invadendoci il campo con eccessive effusioni non richieste? Anche l’amicizia, quando esasperata, può trasformarsi in un danno irreparabile perché viene subíta invece di usufruita; e ciò fino ad insinuare il dubbio sulla buona fede dell’amico troppo affettuoso. È proprio questo che genera il riavvicinamento di Liborio Paposcia e Felice Sciosciammocca, uniti da un forte e profondo legame di amicizia. 

L'amico di papà
Uno scatto da L’amico di papà

Protagonisti di questa farsa, che ruota attorno ad una serie di equivoci esilaranti, Wanda Pirol, Rino Santoro, Geppi Di Stasio. Un trio sinonimo di bravura e garanzia di successo. Sulla scena numerosi altri personaggi che completano un quadro perfetto mai pesante, mai esageratamente scollacciato. Tra gli interpreti anche: Roberta Sanzò, Giuseppe Vitolo, Carlo Badolato, Carol Lauro, Antonio Mirabella, Pasquale Sario, Marisa Carluccio. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here