La rivincita, video intervista al regista Leo Muscato: una storia forte metafora dell’Italia di oggi

Ecco la nostra video intervista esclusiva a Leo Muscato, regista del film La rivincita, sua opera prima cinematografica dopo 20 anni di direzioni teatrali. Il film è disponibile su Raiplay dopo aver saltato l’uscita in sala

Vi presentiamo la nostra video intervista esclusiva a Leo Muscato, regista del film La rivincita che, saltando l’uscita in sala, è disponibile direttamente su Raiplay (gratis) dal 4 giugno. Già attivo da 20 anni nel teatro di prosa e d’opera, il tarantino Muscato ci ha parlato del suo film (che ancor prima è stato uno spettacolo teatrale e poi un libro) che è anche la sua opera prima, dei personaggi, della miseria dell’Italia di oggi, della collaborazione con Paolo Fresu, del Coronavirus, dello streaming e tanti altri aspetti interessanti. La rivincita è disponibile gratuitamente su Raiplay dal 4 giugno.

Sinossi

Una storia familiare che racconta la realtà difficile e complessa del nostro paese: la nuova povertà, le ingiustizie, i soprusi, ma anche la forza di lottare, nonostante tutto, di non arrendersi mai. La rivincita di Leo Muscato, una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli, realizzato con il contributo della Regione Puglia e di Apulia Film Commission, debutta dal 4 giugno in esclusiva su RaiPlay). Il film, che era stato selezionato al Bif&st 2020 nella sezione competitiva, fa parte del progetto La Rai con il Cinema italiano – Otto film di Rai Cinema in esclusiva su RaiPlay. Quattro titoli, tra cui La rivincita, hanno #RaiPlay come prima piattaforma di lancio, mentre gli altri arrivano su RaiPlay, dopo l’uscita in sala.

Basato sull’omonimo romanzo di Michele Santeramo, pubblicato da Baldini & Castoldi, racconta le rocambolesche disavventure economiche e familiari di due fratelli, Vincenzo e Sabino e delle loro mogli, Maja e Angela. Come accade a tante famiglie del nostro presente, hanno perso ogni diritto. Per loro anche il desiderio di un figlio diventa un lusso irraggiungibile. Una precarietà economica che incide profondamente sui loro legami affettivi e familiari, sulla loro dignità. Ma i nostri protagonisti non si arrendono, lottano in cerca della loro personale rivincita.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui