La Prima Estate 2023, la line up e il programma completo

La Prima Estate - logo 2023
La Prima Estate - logo 2023

La line up completa della seconda edizione del festival toscano La prima estate, con 24 artisti nazionali e internazionali sul palco, talk e tante iniziative per due weekend di vacanza

La Prima Estate si prepara a dare il via alla sua seconda edizione in arrivo gli ultimi due weekend di giugno (16-17-18 e 23-24-25) a Lido di Camaiore (Lucca), uno dei luoghi che hanno fatto la storia del turismo italiano. A un’ora da Firenze – nel cuore della riviera della Versilia tra Viareggio e Marina di Pietrasanta – è ancora oggi una delle mete estive più belle d’Italia.

Sei giorni e 24 artisti per vivere un’esperienza che va oltre la semplice rassegna musicale. Una line up che guarda ai grandi artisti internazionali e nazionali senza dimenticare le novità del momento. Jamiroquai, Bon Iver, Metro Boomin, Alt-J, Chet Faker, Japanese Breakfast e Nation of Language scelgono il festival come unica data italiana. Ancora, in programma Nas, Geolier, Kings of Convenience, Nu Genea, Domi & JD Beck, Dardust, Noyz Narcos, Bassi Maestro, BigMama, Studio Murena, Elasi, Bruno Belissimo, Guinevere ed ELE A. Il giorno 18 diviene a ingresso gratuito causa l’assenza di Bicep.

Il nuovo e ultimo nome che chiude il cartellone è la giovanissima ventenne Bu Cuaron, che completa l’ultima giornata domenica 25 giugno. La cantante, cantautrice e produttrice italo-messicana ha un forte legame con l’Italia. Cresciuta tra Londra e Pietrasanta, ha studiato al Conservatorio di Musica “L. Boccherini” di Lucca. Il suo singolo di debutto Pyscho è nell’album “Music Inspired by the Film Roma” ed è stata una delle tracce di maggior successo accanto a quelle di artisti come Beck, Billie Eilish e Patti Smith. In attesa del suo primo EP in uscita questo autunno, il pubblico del Lido di Camaiore può ascoltare il suo sound unico: un’elegante miscela di hip-hop, elettronica e indie pop.

La parola d’ordine de La Prima Estate è vacanza: la libertà di poter vivere la manifestazione in ogni suo aspetto e in ogni momento della giornata, passando in pochi minuti dalla spiaggia al palco, dai brunch musicali agli incontri con gli artisti, per un’esperienza totale nel segno della bellezza naturalistica, sport e relax. Una serie di attività rese possibili anche grazie al sostegno del partner Eurovast.

La giornata ideale inizia fin dalla prima mattina presso “Bagno Cavallone” di Lido di Camaiore con le pratiche di yoga sulla spiaggia guidati dall’istruttrice Irene Traina, a cui seguono le lezioni di surf e di sup coordinati dalla WeRide Surf School, gratuite grazie al supporto del brand WIJI.

Puntuale ogni mattina anche l’appuntamento con La Prima Estate Talk: gli approfondimenti musicali condotti da Michele Boroni e Valentina Clemente di SkyTg24. Alle ore 10 sulla terrazza del bagno “Santeria Belmare” partecipano giornalisti, addetti ai lavori e artisti che si esibiranno la sera sul palco: un’occasione imperdibile per conoscere da vicino i protagonisti del festival.

Si inizia il 16 giugno con Giampiero di Carlo editore del sito musicale Rockol e autore del libro Mu$icBiz (Hoepli), con cui si parla di industria musicale e business ai tempi dello streaming. Si prosegue il giorno successivo con il talk sulla figura del producer in compagnia di Taketo Gohara, produttore artistico di Vinicio Capossela, Elisa, Brunori Sas e molti altri. Domenica 18 giugno il giornalista e scrittore Fabio De Luca con il suo libro Oh, oh, oh, oh, oh. I Righeira, la «playa» e l’estate 1983 (Nottetempo Editore) racconta l’Italia di quegli anni attraverso il primo vero tormentone italiano “Vamos a la playa”.

Venerdì 23 giugno è ospite l’ideatore di Rockin’ 1000 Fabio Zaffagnini, per raccontare l’esperienza e l’evoluzione del progetto. Sabato 24 è la volta di Alessio Bertallot, dj e speaker di Radio Capital – partner del festival – per parlare di intelligenza artificiale generativa applicata alla musica. Infine domenica 25 il giornalista e speaker di Radio Capital Luca De Gennaro presenta la seconda stagione del suo podcast dedicato a festival e concerti “Live! Io c’ero”, perfetto finale per chiudere il ciclo di incontri. Sempre al “Santeria Belmare” arrivano i brunch musicali del sabato e della domenica: menù healthy e detox per ripartire con slancio e affrontare i concerti della sera.

Per chi abbia voglia di esplorare i dintorni di Camaiore, sabato 17 giugno gli appassionati della bici avranno la possibilità di scoprire la Versilia insieme al ciclista Manuel Quinziato. Si parte dal lungomare di Lido di Camaiore per immergersi nell’entroterra e sulle colline camaioresi, per assaporare un nuovo affascinante lato del territorio che ospita La Prima Estate. I pomeriggi saranno dedicati al tempo libero e al relax in uno dei tanti stabilimenti balneari situati di fronte al Parco Bussola Domani, a 50 metri dal mare, per essere pronti alle 18,30, quando sul palco saliranno i primi artisti.

Per gli amanti della notte, la festa continua anche dopo i concerti nei tanti locali del lungomare versiliese, tra cui “Bussola Versilia” che organizzerà eventi speciali in occasione del festival. Sabato 24 giugno è in programma lo show dei Body Heat, collettivo che unisce ai dj set la musica dal vivo per un’esperienza vibrante di funk, soul, house ed electro. La Prima Estate trasforma dunque Lido di Camaiore in un grande villaggio in cui il pubblico diventa comunità e community. Più che un festival, una vacanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome