Jova Beach Party 2019, il video e la fotogallery dell’ultimo live a Linate

Si è concluso di fronte a quasi 100.000 spettatori il Jova Beach Party a Linate con 10 ore di musica no stop e tanti ospiti. Ecco il video ufficiale e la fotogallery del grande show targato Lorenzo Jovanotti.

E’ stato l’avvenimento dell’anno. Nato da un sogno di Lorenzo Cherubini, il Jova Beach Party è stato una reale frontiera dell’intrattenimento live che, spiaggia dopo spiaggia, si è trasformato nel modello della nuova era, non solo di Jovanotti, ma di tutto il mondo della musica live. E lo scorso sabato 21 settembre 2019, nell’ultimo giorno d’estate è arrivato a Linate, tra piste di atterraggio e torri di controllo, per conquistare il cielo del pubblico di Lombardia, Liguria e Piemonte dopo la forzata cancellazione della tappa di Albenga. È l’energia, da sempre, la chiave per accedere al mondo di Lorenzo. L’energia che arriva dal palco che questa volta si unisce all’energia di un intero gruppo di lavoro che, in poche settimane,(l’appuntamento è andato in vendita lo scorso 5 agosto), ha portato la città invisibile del Jova Beach, nel centro di Milano con un condiviso sentimento di grande orgoglio che ha pervaso tutte le fasi di un lavoro complesso e al contempo unico e meraviglioso.

Sono 80 gli ospiti, provenienti da 24 paesi, che si sono esibiti sui tre palchi del Jova Beach. Lorenzo, instancabile, ha interagito, cantato, duettato e ballato con ciascuno di loro. Una mina impazzita tra un palco e l’altro per una intera giornata di musica che parte dalle prime ore del pomeriggio e arriva a tarda sera. A Linate, i palcoscenici del Jova Beach hanno ospitato: Ackeejuice Rockers, Albert Marzinotto, Baldini DubFiles, Benny Benassi, Bombino, Cacao Mental, Ex-Otago, Fatoumata Diawara, Flavia Coelho, Rkomi, Takagi & Ketra. Mentre in serata Lorenzo ha avuto con sé sul palco le sorprese che ha tenuto segrete fino all’ultimo. Infatti sono saliti sul palco centrale Tommaso Paradiso, che insieme a Jovanotti ha duettato anche per la prima volta live La Luna e la gatta con Takagi & Ketra ed è tornato Salmo. Nel 2015 fu Lorenzo a chiedere al rapper sardo di aprire tutte le date del suo tour negli stadi. Salmo era all’inizio della sua carriera e per un artista vero l’esperienza di gruppo spalla può essere un grande lancio o il suo contrario. Salmo ne uscì fortissimo. Oggi nessuno più di lui nella scena rap è pronto a portare un live negli stadi da headliner.

Ma a Linate c’è stato anche un collegamento interspaziale con l’ISS e con il Comandante Luca Parmitano, in una versione inedita di Non m’annoio. Una speciale collaborazione nata da un sincero sentimento di stima e di amicizia reciproca. Parmitano è stato il protagonista di una delle video cartoline più apprezzate e in questa occasione presenta un suo talento del tutto inedito al grande pubblico in un duetto inaspettato. L’energia che arriva dal palco è talmente forte ed inequivocabile che sconvolge e costringe il pubblico a tradurre l’impulso in ballo. L’energia è ancora più forte perché arriva da chi è in perenne movimento, sempre rivolto verso il nuovo, con un motore sempre acceso alimentato da curiosità e desiderio costante di migliorare. È questa energia contagiosa e vitale che ha reso possibile uno spettacolo, di una bellezza senza senso; è questa energia che ha reso possibile ciò che non lo sembrava.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui