Jova Beach Party, grande spettacolo nel nome dell’ambiente a Viareggio

Jova Beach Party - ospiti

Il Jova Beach Party fa tappa per la seconda volta a Viareggio e Lorenzo Jovanotti crea uno spettacolo innovativo caratterizzato da dieci ore di musica no stop, la sensibilizzazione sui problemi ambientali e la presenza di molti ospiti, tra cui Coez e Frankie Hi-nrg.

Grande festa a Viareggio per la seconda tappa nella cittadina toscana del Jova Beach Party, il tour più innovativo dell’anno, a 50 anni dallo storico Woodstock. Il paragone forse potrà sembrare azzardato ma l’evento concepito dal cantautore toscano nasce ad imitazione del festival del 1969. Dieci ore di musica no stop con Lorenzo onnipresente, che duetta con gli ospiti che si alternano sui tre palchi posti lungo il muraglione de La Darsena, che celebra pure un matrimonio e che porta tutta la sua energia sul palco principale dalle 20 a mezzanotte alternando un live con sue canzoni e un dj set in cui ritorna alle origini quando negli anni ’80 lavorava in radio e metteva i dischi.

Un party nato nel nome della salvaguardia ambientale e con lo scopo ribadito più volte nel corso dello spettacolo da Jovanotti di sensibilizzare al rispetto dell’ecosistema e alla raccolta differenziata, con la richiesta di lasciare la spiaggia più pulita di come il pubblico l’ha trovata al suo ingresso. A tal proposito si sono susseguiti i filmati di personaggi influenti come Renzo Piano che ha spiegato come fare un castello di sabbia, l’astronauta Luca Parmitano che ha dato il consiglio di pensare se il mare dietro di voi sparisse per capire quanto il mondo sia fragile e da preservare. Nel pomeriggio tanta musica di qualità con molti generi coinvolti: il rock’n’roll dei The Di maggio connection, il desert blues dei Bantou Mentale, il dj set di Andrea Mazzali, il funk dei Savana e il rap di Willie Peyote, che ha presentato dal vivo per la prima volta il nuovo singolo La tua futura ex moglie.

Lorenzo Jovanotti - Jova Beach Party- Dj set
Lorenzo Jovanotti – Jova Beach Party- Dj set

Jovanotti apre il suo set con Il più grande spettacolo dopo il big ben, canzone adatta all’evento, con il tramonto sul mare a fare da cornice. La prima parte del suo concerto è più ritmato con brani dance ed estivi come il nuovo singolo Una nuova era, prodotto da Dardust, per poi andare alla consolle e alternare brani altrui con i suoi successi rap degli esordi e concludere con le ballate romantiche e struggenti come Fango e A te. Ospiti d’eccezione Coez che emoziona con il duetto chitarra e voce di La musica non c’è e Frankie Hi-nrg, pioniere del rap italiano e autore del capolavoro Quelli che ben pensano.

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui