Josiah and the Bonnevilles: la recensione del concerto di Lucca

Josiah and The Bonnevilles- Lucca

Josiah and the Bonnevilles ha concluso il mini-tour italiano nella splendida cornice del Teatro San Girolamo di Lucca. Un concerto intimista con il giovane cantautore americano che ha dato dimostrazione del suo talento.

Josiah and the Bonnevilles ha chiuso ieri sera nella splendida cornice della Chiesa di San Girolamo di Lucca, ora sconsacrata e trasformata in un teatro, il mini-tour di 5 date nel nostro paese. Il cantautore americano si è presentato da solo ed è riuscito a tenere incollato il pubblico, purtroppo non molto numeroso, per circa un’ora con la sua chitarra e armonica e la voce dal timbro veramente particolare, dimostrando di avere un futuro roseo davanti a sé. Tra un pezzo e un altro si è fermato a spiegare il tema delle canzoni, più volte ha detto di essere rimasto ammaliato dalla bellezza della città, che ha visitato per la prima volta, e a fine concerto è stato gentilissimo nel fermarsi a chiacchierare con il pubblico che lo aspettava.

Teatro San Girolamo prima del concerto
Teatro San Girolamo prima del concerto

Il cantautore ha portato sul palco il suo album di debutto, On Trial, dieci pezzi che affondano le radici nel folk statunitense, con suoni che ricordano il primo Bob Dylan, e venature di country e blues, dovute anche alla provenienza di Josiah, il Tennessee. Struggente la versione piano e voce di Swing, che racconta di un amore per il quale non si prova più affetto e con un invito ad allontanarsi per ritrovare se stessi e le proprie forze. Questo è stato l’unico brano interpretato alla tastiera, mentre sono stati la chitarra e l’armonica ad accompagnare la voce e le parole di Josiah, trasportando il pubblico che ha apprezzato anche la sua simpatia e disponibilità. Il concerto si è chiuso con Lie with me, singolo con cui si è fatto conoscere al pubblico italiano, trasmesso a lungo dalle radio la scorsa estate, una ballata da viaggio on the road, spensierata e romantica.

Josiah si dimostra un ottimo musicista, alimentandosi di un miscuglio fatto di folk, country e blues, frutto della sua appartenenza geografica e di contemporaneità, sempre con una punta di malinconia. Questo live è stato la prima anteprima del Lucca Summer Festival 2019, a cui seguirà quello di Nic Cester il 18 aprile al Teatro del Giglio. I biglietti sono acquistabili su TicketOne.it al prezzo di 15 euro.

Josiah and The Bonnevilles- esibizione di Swing
Josiah and the Bonnevilles- esibizione di Swing

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here