Johannes Roberts conferma che il reboot di Residenti Evil è in sviluppo

resident-evil-

Il regista Johannes Roberts conferma il reboot di Residenti Evil, che virerà sugli aspetti più horror del videogioco e meno sulla parte action vista nei precedenti film con protagonista Milla Jovovich.

Buone notizie per i fan di Residenti Evil, sembra proprio che il reboot della fortunata saga horror si farà. A confermarlo è proprio il regista Johannes Roberts: «Al momento siamo in una fase di sviluppo attivo» ha detto a ScreenRant. «Ho abbozzato una versione, e l’hanno amata. Ci stiamo preparando al tutto mentre parliamo. Sto tutto il tempo in ufficio. È tutto molto grandioso, e sarà super spaventoso. Torneremo alle origini del videogioco. Al momento, penso di non poter dire più di questo, ma sarà tutto molto divertente». Dalle parole di Roberts si evince che il nuovo film potrebbe seguire più da vicino la trama e gli aspetti del videogioco, abbandonati nella saga cinematografica con protagonista Milla Jovovich. Inoltre, potrebbe virare sul genere horror rispetto ai film precedenti, che esaltavano maggiormente l’aspetto action. Resident Evil rappresenta l’unica saga cinematografica tratta da un videogioco ad aver avuto successo. I film, strutturati come action/horror, hanno come protagonista assoluta Alice, ex dipendente della Umbrella Corporation che è intenzionata a rivelare al mondo la vera natura della struttura per cui lavorava, conosciuta come la più grande casa farmaceutica al mondo. Tra gli esperimenti della Umbrella Corporation c’è il potente e letale Virus T, che si diffonde trasformando gli esseri viventi in zombie e causando l’apocalisse.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui