Ivan Festa: Il mio Fragments, una gabbia di luce tra Pinter e Crimp

Video intervista esclusiva all’attore e regista Ivan Festa, in scena al Teatro L’Aura di Roma fino al 22 aprile con il suo monologo Fragments.

Vi presentiamo la nostra video intervista esclusiva all’attore e regista Ivan Festa, in scena al Teatro L’Aura di Roma fino al 22 aprile con il suo monologo Fragments. Avvolto in una gabbia di luce, Festa mette in scena un monologo surreale ed ironico con testi sospesi tratti da Harold Pinter e Martin Crimp.

Esiste un rapporto tra la nostra idea di realtà e la costruzione fittizia che ne facciamo quotidianamente? Quale vita costruiamo, che parte attiva abbiamo in essa? quale è il nostro ruolo? E soprattutto perché ho la sensazione che l’unico atto che ci viene concesso e che già comprende gli avvenimenti futuri è solo il principio o un continuo inizio? Possibile che la natura stessa dell’universo rifletta perfettamente le vite di ognuno? E il teatro in tutto questo cosa c’entra ?

Ivan Festa - Fragments
Ivan Festa in Fragments

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui