#iosuonodacasa chiude con 43.000 euro raccolti e 350 live promossi

#iosuonodacasa

Il progetto benefico #iosuonodacasa, al quale anche il nostro quotidiano ha aderito, chiude con un bilancio di 350 live in 50 giorni e 43.000 euro raccolti per l’Ospedale Niguarda di Milano. Un grazie a chi ha reso questo possibile.

350 appuntamenti segnalati in cartellone dal 12 marzo al 30 aprile: è il bilancio di 50 giorni di attività di #iosuonodacasa, l’iniziativa messa in atto da un gruppo di siti musicali per dare visibilità a tutti gli artisti che hanno deciso di offrire al loro pubblico delle esibizioni domestiche via social. Mettendo da parte concorrenze e rivalità, anche il nostro quotidiano si è unito a Allmusicitalia, Frequenzaitaliana, Musica Dal Palco, Newsic, Ondefunky, Onstage, Optimagazine e Rockol,bellacanzone.it, fourzine.it, ilmohicano.it, rocknation.it, spettacolonews.com, per fornire quotidianamente (e
gratuitamente) un servizio di compilazione e aggiornamento del cartellone degli eventi musicali via social.
Allo scopo informativo e promozionale si è aggiunto un obiettivo
benefico: grazie alla Nazionale Italiana Cantanti, è stato possibile utilizzare il numero solidale 45527 per ricevere donazioni via sms a beneficio dell‘Ospedale Niguarda di Milano. In totale sono stati raccolti 43.000 euro: non una cifra gigantesca, ma comunque un contributo utile a sostenere gli sforzi sostenuti nella battaglia contro il Coronavirus. Grazie a tutti quelli che hanno collaborato a rendere possibile questo progetto.
#iosuonodacasa
#iosuonodacasa

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui