I giovani amanti, recensione: Fanny Ardant senza tempo come l’amore che racconta

Fanny Ardant e Melvil Poupaud - I giovani amanti
Fanny Ardant e Melvil Poupaud - I giovani amanti

La recensione de I giovani amanti: Carine Tardieu racconta con delicatezza l’amore senza tempo tra Melvil Poupaud e l’incantevole Fanny Ardant, dal fascino immortale e un’eleganza senza paragoni

15 anni dopo

Shauna (Fanny Ardant) è una donna raffinata, libera e indipendente. Architetto in pensione, a 71 anni ha ormai archiviato la sua vita sentimentale. Il destino però ha in serbo una sorpresa per lei. Tutto è destinato a cambiare, infatti, quando si imbatte per caso in Pierre (Melvil Poupaud), un medico quarantacinquenne sposato e padre di famiglia, che l’aveva profondamente colpita in un breve incontro avvenuto 15 anni prima. Lui la vede ancora come una donna attraente, ma entrambi sono turbati dall’iniziare una relazione. Mentre la vita familiare di Pierre va presto a rotoli, Shauna lotta con emozioni e sentimenti che credeva appartenessero ormai al passato.

Fanny Ardant, une dame

Se a Melvil Poupaud spetta il compito – portato perfettamente a compimento – di vestire i panni del cavaliere senza macchia e senza paura (se non fosse che l’uomo ha già una moglie e dei figli, aspetto che passa in secondo piano data l’intensità del nuovo amore), per Fanny Ardant la sfida appare ancora più complessa: portare sul grande schermo una donna affascinante ma non più giovanissima, in pace con se stessa ma al tempo stesso timorosa. La sua Shauna è tutto questo e anche di più. Merito del fascino senza tempo di un’attrice ancora bella, che ha deciso di accettare con serenità qualche ruga sul viso. Le lancette per lei sono passate in modo clemente e Carine Tardieu la immortala così com’è: matura ma impossibile da non notare, pronta a catalizzare l’attenzione senza il bisogno di muovere un dito.

Fanny Ardant e Melvil Poupaud - I giovani amanti
Fanny Ardant e Melvil Poupaud – I giovani amanti

Pianoforte e sentimenti

Ne I giovani amanti il loro avvicinamento è accompagnato dalla musica del pianoforte, prima più nervosa, poi più dolce. Gli stessi stati d’animo sono evidenti nei due personaggi, che all’inizio non si trovano a proprio agio in quell’imprevista attrazione. Shauna e Pierre titubano, non sanno come muoversi e sembrano due ragazzini alle prese con il primo amore. Un vero climax di sensazioni e stati d’animo sfuggenti che arrivano solo gradualmente al sentimento più aperto.

Personaggi con carattere

A fare da “terzo incomodo” c’è Cécile de France nel ruolo della moglie tradita (ma anche traditrice) che sottovaluta la scappatella del marito. Quando poi scopre che l’altra donna ha 71 anni, la sua reazione è una sonora risata. Quel gesto tanto spontaneo quanto irrispettoso la dice lunga su chi guadagnerà i favori del pubblico: Shauna e Pierre sono I giovani amanti del titolo, eppure il tifo va tutto a loro. A completare il cast c’è Sharif Andura, sfortunato in amore ma brillante con la sua ironia alla Paolino Paperino.

Un bell’esempio di cinema francese

Con un ottimo cast, una storia d’amore drammatica (ma che dà speranza) e il profondo desiderio di rendere immortale un sentimento, I giovani amanti rappresenta un bell’esempio di cinema francese. Non disturbano né il ritmo lento dell’azione né dialoghi spesso carichi di retorica. “Non lo vedi che sono sconvolto? Tu mi sconvolgi Shauna”, dirà ad un certo punto un sempre più smarrito Pierre. Tali elementi, ricorrenti nei film d’Oltralpe, sono dosati in modo eccellente e regalano emozioni tangibili pronte ad essere conservate dagli animi più sensibili e da chi desidera immergersi in un amore senza tempo capace di sfidare le convenzioni sociali con la delicatezza di un battito d’ali di farfalla.

I giovani amanti, presentato in concorso alla 16ª Festa del Cinema di Roma arriva nelle sale italiane il 23 giugno 2022 distribuito da I Wonder Pictures. Diretto da Carine Tardieu, il cast è formato da Fanny Ardant, Melvil Poupaud, Cécile de France, Florence Loiret-Caille, Sharif Andura e Sarah Henochsberg.

VOTO:
4 stelle

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui