Hope, recensione: Andrea Bræin Hovig e Stellan Skarsgård nell’intimo dramma di Maria Sødahl

Hope - Andrea Braein Hovig e Stellan Skarsgård - Foto di Agnete Brun
Hope - Andrea Braein Hovig e Stellan Skarsgård - Foto di Agnete Brun

La nostra recensione di Hope, delicato film di Maria Sødahl, tratto da esperienze vissute dalla regista, con Andrea Bræin Hovig e Stellan Skarsgård, in un dramma dall’impianto teatrale che riflette sulla malattia

“Questa è la mia storia, per come me la ricordo”. Si apre con questa frase Hope, intenso dramma della regista e sceneggiatrice norvegese Maria Sødahl, che decide di dare forma cinematografica a un difficile periodo della sua esistenza. Presentato alla Berlinale 2020, Hope trasuda verità da ogni sua inquadratura, tratta di malattia e crisi esistenziali con delicatezza e vive delle commoventi interpretazioni dei suoi interpreti principali, Andrea Bræin Hovig e Stellan Skarsgård.

Hope- Stellan Skarsgård-Foto di Manuel Claro
Hope- Stellan Skarsgård-Foto di Manuel Claro

Il tempo che rimane 

Anja (Andrea Bræin Hovig) è una coreografa di fama internazionale e vive con Tomas (Stellan Skarsgård), regista teatrale molto più grande di lei, e la loro famiglia allargata, composta dai tre figli dell’uomo, avuti dal precedente matrimonio, e tre figli della coppia. A ridosso delle festività natalizie ad Anja, da poco rimessaggi dopo una lotta con il cancro, viene diagnosticato un secondo tumore che questa volta appare incurabile. Profondamente scossa dalla notizia, la donna riflette sulla sua vita e sul suo rapporto con Tomas.

Hope - Andrea Braein Hovig e Stellan Skarsgård - Foto di Manuel Claro
Hope – Andrea Braein Hovig e Stellan Skarsgård – Foto di Manuel Claro

Conferme e redenzioni

Una narrazione scandita in sette capitoli, tanti quanti i giorni in cui le vicende si svolgono, si immerge sempre più in profondità nel turbinio emozionale di cui è preda Anja e tra le piaghe e le crepe del suo matrimonio. Artista realizzata nella carriera, guida e punto di riferimento di un’intera famiglia (dolcissima è la rappresentazione della famiglia allargata), donna sicura di sé e consapevole, Anja non ha paura di morire. Ciò che la tormenta è non poter restare al fianco dei suoi figli, non continuare ad esprimere la sua arte e restare impantanata nell’impasse corrente del suo matrimonio. Partendo da questa consapevolezza decide di passare gli ultimi giorni prima dell’operazione, che potrebbe salvarle la vita come anche peggiorare la sua situazione, a rimettere in sesto i pezzi della sua esistenza, a domandarsi finalmente cosa potrebbe renderla effettivamente felice, a ritrovare il dialogo a lungo perduto con il compagno.  

Hope - Stellan Skarsgård-Foto di Manuel Claro
Hope – Stellan Skarsgård-Foto di Manuel Claro

Rintocchi di emotività

Andrea Bræin Hovig, con un’interpretazione misuratissima, mai sovraccarica, riesce a rendere visibile tutto lo sconquasso emotivo di Anja: i suoi occhi accolgono la determinazione e le insicurezze della donna e il suo volto diventa la tela ideale su cui dipingere la rabbia, la malinconia e il dolore profondo del personaggio. Al suo fianco Stellan Skarsgård è assolutamente in parte nel ruolo di un uomo che, risucchiato dal lavoro, sembra dare per scontata la presenza di Anja nella sua vita, ma è capace di mettersi in discussione. Si percepisce dalla maniera in cui le vicende vengono messe in scena quanto sia caro alla regista il tema trattato: Maria Sødahl entra in punta di piedi nella storia e punta tutto su un’impostazione teatrale. La sua regia non è mai invasiva e lascia parlare le immagini; la macchina da presa pare abbracciare i personaggi ma non si dimostra mai pietistica. Un tocco, quello di Sødahl, che profuma di speranza.

Hope. Regia di Maria Sødahl. Con Andrea Braein Hovig, Stellan Skarsgård, Elli Rhiannon Müller Osborne, Alfred Vatne, Steinar Klouman Hallert, Daniel Storm Forthun Sandbye, Eirik Hallert, Dina Enoksen Elvehaug, Einar Økland, Gjertrud L. Jynge, Alexander Mørk Eidem e Johannes Joner. Al cinema dal 12 maggio, distribuito da Movies Inspired.

VOTO:

3 stelle

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui