Golden Globe cinema, trionfano Laura Pausini, Nomadland, Borat 2, toccante la vedova Boseman (VIDEO)

Golden Globe 2021 - vincitori cinema
Golden Globe 2021 - vincitori cinema

Ai Golden Globe 2021 sezione Cinema trionfano Nomadland e Borat – Seguito di film cinema, con alcune soprese tra i vincitori, il discorso struggente della vedova di Chadwick Boseman, e la vittoria di Laura Pausini (VIDEO)

Si è da poco conclusa la cerimonia di premiazione dei Golden Globe 2021, che ha visto la doppia conduzione di Tina Fey e Amy Poehler, collegate da due differenti città, New York e Los Angeles.

Amy Poehler and Tina Fey's Opening Monologue – Golden Globes

Hosts Amy Poehler and Tina Fey kick off The 2021 Golden Globes! 🌟

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Per quanto riguarda il Cinema, salomonica distribuzione dei premi, ma a trionfare nella sezione drama è stato Nomadland che, dopo avere vinto il Leone d’Oro a Venezia77, si è aggiudicato i Golden Globe per il Miglior film drammatico e per la Miglior regista, la cinese Chloé Zhao.

Nomadland: Best Motion Picture, Drama – Golden Globes

Congratulations to Nomadland for taking home Best Motion Picture, Drama at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Come previsto, al compianto Chadwick Boseman è stato assegnato postumo il Globe come Miglior attore protagonista per Ma Rainey’s Black Bottom, con un toccante discorso pronunciato dalla moglie in lacrime, “Lui ringrazierebbe Dio, i suoi genitori, i suoi antenati per la loro guida e per il loro sacrificio, il suo splendido team, tutti quelli che hanno lavorato a questo film, e direbbe qualcosa di bellissimo e di grande ispirazione, qualcosa che amplificherebbe quella voce che è dentro tutti noi che ci dice che ce la facciamo e che dobbiamo tirare avanti, e che ci ricorda quello che dovremmo fare in questo momento storico. Ringrazierebbe Netflix, Viola Davis e tanti altri. Ma io non ho le sue parole. Però dobbiamo prendere tutti i momenti per festeggiare chi abbiamo, quindi grazie per questa opportunità di fare questa cosa“. Sorpresa totale invece all’annuncio del premio per la Miglior attrice protagonista, andato ad Andra Day per The United States vs Billie Holiday, con la favorita Carey Mulligan visibilmente delusa per la sconfitta inaspettata.

Chadwick Boseman: Best Actor in a Motion Picture, Drama – Golden Globes

Taylor Simone Ledward's speech will make you emotional. She accepts the award for Best Actor in a Motion Picture, Drama on behalf of her late husband Chadwick Boseman at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Terza vittoria “black”, dopo i due protagonisti, con Daniel Kaluuya Miglior attore non protagonista per Judas and the Black Messiah, mentre la rediviva Jodie Foster vince un po’ a sorpresa come Miglior attrice non protagonista per The Mauritanian, annuncio accolto con tanto di bacio in diretta a sua moglie e la domanda se la stessero prendendo in giro.

Jodie Foster: Best Supporting Actress in a Motion Picture – Golden Globes

Jodie Foster wins the award for Best Supporting Actress in a Motion Picture at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Nella sezione comedy / musical è invece Borat – Seguito di film cinema a vincere come Miglior film e Miglior attore protagonista, il grande Sacha Baron Cohen che ha ironicamente ringraziato “la bianchissima Hollywood Foreign Press“, sfottendo poi anche Rudy Giuliani. Altra parziale sorpresa la vittoria di Rosamund Pike per I Care a Lot come Miglior attrice protagonista.

Borat Subsequent Moviefilm: Best Motion Picture, Musical or Comedy – Golden Globes

High five! Borat Subsequent Moviefilm wins Best Motion Picture, Musical or Comedy at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Serataccia per Netflix (almeno riguardo il cinema), che vantava i due film col maggior numero di candidature: mentre il frontman Mank di David Fincher, torna a casa a mani vuote, l’altro grande sconfitto è Il processo ai Chicago 7 di Aaron Sorkin, che vede premiato unicamente il suo regista per la Miglior sceneggiatura.

Aaron Sorkin: Best Motion Picture Screenplay – Golden Globes

Aaron Sorkin wins the award for Motion Picture Screenplay for The Trial Of The Chicago 7 at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Il Miglior film straniero è Minari, che batte tra gli altri La vita davanti a sé di Edoardo Ponti. Ma il film con Sophia Loren si rifà aggiudicandosi il Golden Globe per la Miglior canzone originale Io sì / Seen, vinto da Diane Warren e Laura Pausini. Grande esplosione di gioia della Lauretta nazionale, che ora punta dritta verso l’Oscar.

"Io Si (Seen)" from The Life Ahead: Best Original Song, Motion Picture – Golden Globes

This is music to our ears! "Io Si (Seen)" wins the award for Best Original Song in a Motion Picture at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Grande serata, invece, per il Disney Pixar Soul, che porta a casa i premi per il Miglior film d’animazione e per la Miglior colonna sonora. Altro momento importante è stato il premio alla carriera Cecil B. DeMille alla due volte premio Oscar, attrice e attivista Jane Fonda.

Jane Fonda Receives the Cecil B. DeMille Award – Golden Globes

The Iconic Jane Fonda accepts The Cecil B. DeMille Award for outstanding contributions to the world of entertainment at The Golden Globes.

Pubblicato da NBC su Domenica 28 febbraio 2021

Nell’altro articolo, troverete i vincitori dei Golden Globe relativi alle Serie TV, con i trionfi annunciati di The Crown e La regina degli scacchi.


Golden Globe 2021 – Tutti i vincitori delle categorie Cinema

Miglior film drammatico
Nomadland
Mank
The Father
Una donna promettente
Il processo ai Chicago 7

Miglior film commedia o musicale
Borat – Seguito di film cinema
Hamilton
Music
Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani
The Prom

Miglior regista
Emerald Fennel per Una donna promettente
David Fincher per Mank
Regina King per Quella notte a Miami…
Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7
Chloé Zhao per Nomadland

Migliori attore in un film drammatico
Riz Ahmed per Sound of Metal
Chadwick Boseman per Ma Rainey’s Black Bottom
Anthony Hopkins per The Father
Gary Oldman per Mank
Tahar Rahim per The Mauritanian

Miglior attrice in un film drammatico
Viola Davis per Ma Rainey’s Black Bottom
Andra Day per The United States vs Billie Holiday
Frances McDormand per Nomadland
Carey Mulligan per Una donna promettente
Vanessa Kirby per Pieces of a Woman

Miglior attore in un film commedia o musicale
Sacha Baron Cohen per Borat – Seguito di film cinema
James Corden per The Prom
Lin-Manuel Miranda per Hamilton
Andy Samberg per Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani
Dev Patel per La vita straordinaria di David Copperfield

Miglior attrice in un film commedia o musicale
Maria Bakalova per Borat – Seguito di film cinema
Kate Hudson per Music
Michelle Pfeiffer per French Exit
Rosamund Pike per I Care A Lot
Anya Taylor-Joy per Emma

Miglior attore non protagonista
Sacha Baron Cohen per Il processo ai Chicago 7
Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah
Jared Leto per Fino all’ultimo indizio
Bill Murray per On the Rocks
Leslie Odom Jr. per Quella notte a Miami…

Miglior attrice non protagonista
Glenn Close per Elegia americana
Olivia Colman per The Father
Jodie Foster per The Mauritanian
Amanda Seyfried per Mank
Helena Zengel per Notizie dal mondo

Miglior film straniero
Un altro giro (Danimarca)
La Llorona (Francia, Guatemala)
La vita davanti a sé (Italia)
Minari (USA)
Due (USA, Francia)

Miglior film d’animazione
I Croods 2 – Una nuova era
Onward – Oltre la magia
Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria
Soul
Wolfwalkers – Il popolo dei lupi

Miglior Sceneggiatura
Emerald Fennell per Una donna promettente
Jack Fincher per Mank
Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7
Christopher Hampton e Florian Zeller per The Father
Chloé Zhao per Nomadland

Miglior colonna sonora
Alexandre Desplat per The Midnight Sky
Ludwig Goransson per Tenet
James Newton Howard per Notizie dal mondo
Atticus Ross e Trent Reznor per Mank
Jon Batiste, Atticus Ross e Trent Reznor per Soul

Miglior canzone
Fight for you – Judas and the Black Messiah
Hear My Voice – Il processo ai Chicago 7
Io sì / Seen – La vita davanti a sé
Speak Now – Quella notte a Miami…
Tigress & Tweed – The United States vs. Billie Holiday

1 commento

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui