Golden Globe: nomination per La vita davanti a sé e Laura Pausini, sfida tra Fincher e Sorkin

Golden Globe 2021 nomination cinema
Golden Globe 2021 nomination cinema

Svelate le nomination ai Golden Globe, con l’italiano La vita davanti a sé candidato come film straniero e Laura Pausini per la miglior canzone; sei nomination per Mank di David Fincher, 5 per Il processo ai Chicago 7: l’analisi

Dopo un’attesa più lunga del solito, sono state svelate oggi da Sarah Jessica Parker e da un’emozionata Taraji P. Henson le nomination ai Golden Globe 2021. La cerimonia di premiazione vedrà invece la doppia conduzione di Tina Fey e Amy Poehler, che saranno però in due differenti città, New York e Los Angeles.

Per quanto riguarda il Cinema, a farla da padrone è stato Mank, il film di David Fincher sullo sceneggiatore di Quarto potere, che ha ottenuto 6 candidature: miglior film drammatico, regia, attore protagonista Gary Oldman, attrice non protagonista Amanda Seyfried, sceneggiatura e colonna sonora.

Segue a quota 5 nomination Il processo ai Chicago 7 di Aaron Sorkin, che racconta l’assurdo processo ad alcuni attivisti contro la guerra del Vietnam, candidato come miglior film drammatico, regia, attore non protagonista Sacha Baron Cohen, sceneggiatura e canzone.

Entrambi i film sono prodotti da Netflix. A quota 4 nomination il trittico formato da: il vincitore di Venezia77 Nomadland di Chloé Zhao, candidato per film drammatico, regia, attrice protagonista Frances McDormand e sceneggiatura; Una donna promettente di Emerald Fennel, candidato per film drammatico, regia, attrice protagonista Carey Mulligan e sceneggiatura; The Father di Florian Zeller, candidato come film drammatico, attore protagonista Anthony Hopkins, attrice non protagonista Olivia Colman e sceneggiatura. Seguono con 3 nomination Borat – Seguito di film cinema (film comedy, attore Sacha Baron Cohen -seconda personale-, attrice) e Quella notte a Miami… (regia, attore non protagonista, canzone).

Tra le cose da rimarcare, oltre all’exploit femminile con ben tre donne candidate nella cinquina della miglior regia, la nomination al musical Disney Hamilton come miglior film (e al suo acclamato protagonista Lin-Manuel Miranda), le due candidature a Viola Davis e al compianto Chadwick Boseman, protagonisti di Ma Rainey’s Black Bottom, l’ennesima nomination a Glenn Close per Elegia americana (mentre resta al palo Amy Adams), e il ritorno di Jodie Foster, candidata per The Mauritanian.

Capitolo a parte per le due nomination italiane al film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti con Sophia Loren, che ottiene quelle per il miglior film straniero e per la miglior canzone, Io sì / Seen di Laura Pausini, scritta con Diane Warren. Vincere però sarà dura, perché tra gli altri candidati spiccano il danese Un altro giro (trionfatore agli EFA) e il francese Due.

Nell’altro articolo, trovate le nomination ai Golden Globe relative alle Serie TV, in cui scoprirete come Olivia Colman e Anya Taylor-Joy abbiano ottenuto una doppia candidatura, sia per il cinema che per le serie.


Golden Globe 2021 – Tutte le nomination delle categorie Cinema

Miglior film drammatico
Nomadland
Mank
The Father
Una donna promettente
Il processo ai Chicago 7

Miglior film commedia o musicale
Borat – Seguito di film cinema
Hamilton
Music
Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani
The Prom

Miglior regista
Emerald Fennel per Una donna promettente
David Fincher per Mank
Regina King per Quella notte a Miami…
Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7
Chloé Zhao per Nomadland

Migliori attore in un film drammatico
Riz Ahmed per Sound of Metal
Chadwick Boseman per Ma Rainey’s Black Bottom
Anthony Hopkins per The Father
Gary Oldman per Mank
Tahar Rahim per The Mauritanian

Miglior attrice in un film drammatico
Viola Davis per Ma Rainey’s Black Bottom
Andra Day per The United States vs Billie Holiday
Frances McDormand per Nomadland
Carey Mulligan per Una donna promettente
Vanessa Kirby per Pieces of a Woman

Miglior attore in un film commedia o musicale
Sacha Baron Cohen per Borat – Seguito di film cinema
James Corden per The Prom
Lin-Manuel Miranda per Hamilton
Andy Samberg per Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani
Dev Patel per La vita straordinaria di David Copperfield

Miglior attrice in un film commedia o musicale
Maria Bakalova per Borat – Seguito di film cinema
Kate Hudson per Music
Michelle Pfeiffer per French Exit
Rosamund Pike per I Care A Lot
Anya Taylor-Joy per Emma

Miglior attore non protagonista
Sacha Baron Cohen per Il processo ai Chicago 7
Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah
Jared Leto per Fino all’ultimo indizio
Bill Murray per On the Rocks
Leslie Odom Jr. per Quella notte a Miami…

Miglior attrice non protagonista
Glenn Close per Elegia americana
Olivia Colman per The Father
Jodie Foster per The Mauritanian
Amanda Seyfried per Mank
Helena Zengel per Notizie dal mondo

Miglior film straniero
Un altro giro (Danimarca)
La Llorona (Francia, Guatemala)
La vita davanti a sé (Italia)
Minari (USA)
Due (USA, Francia)

Miglior film d’animazione
I Croods 2 – Una nuova era
Onward – Oltre la magia
Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria
Soul
Wolfwalkers – Il popolo dei lupi

Miglior Sceneggiatura
Emerald Fennell per Una donna promettente
Jack Fincher per Mank
Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7
Christopher Hampton e Florian Zeller per The Father
Chloé Zhao per Nomadland

Miglior colonna sonora
Alexandre Desplat per The Midnight Sky
Ludwig Goransson per Tenet
James Newton Howard per Notizie dal mondo
Atticus Ross e Trent Reznor per Mank
Jon Batiste, Atticus Ross e Trent Reznor per Soul

Miglior canzone
Fight for you – Judas and the Black Messiah
Hear My Voice – Il processo ai Chicago 7
Io sì / Seen – La vita davanti a sé
Speak Now – Quella notte a Miami…
Tigress & Tweed – The United States vs. Billie Holiday

1 commento

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui