Golden Globe nomination film: in testa Vice, A Star Is Born, Lady Gaga, Cuarón

Golden Globe 2019 nomination

Le nomination dei Golden Globe vedono A Star Is BornBlacKkKlansman in testa tra i film drama, mentre Vice, La favorita e Green Book guidano tra i film comedy. Doppia nomination per Lady Gaga, tripla per Alfonso Cuarón, candidati anche Black Panther, Bohemian Rhapsody e Il ritorno di Mary Poppins.


La stagione dei premi entra nel vivo con l’annuncio delle nomination ai Golden Globe, il premio assegnato dalla stampa estera hollywoodiana, giunto alla 76ª edizione. Dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles Terry Crews, Danai Gurira, Leslie Mann, Christian Slater, Isan Elba (Ambasciatrice Golden Globe), Meher Tatna (Presidente HFPA) e Barry Adelman (Produttore esecutivo) hanno reso note le candidature al secondo premio più ambito dopo l’Oscar, di cui poi anticipa in larga parte i risultati. La cerimonia di premiazione si svolgerà sempre al Beverly Hilton Hotel nella notte italiana tra il 6 ed il 7 gennaio 2019, condotta da Andy Samberg e Sandra Oh e trasmessa in diretta da Sky Atlantic.

Le nomination dei film Drama: in testa A Star Is Born e Spike Lee

A farla da padrone tra i film drammatici c’è il romantico A Star Is Born con 5 nomination (Film, regia e attore a Bradley Cooper, attrice e canzone a Lady Gaga), davanti a BlacKkKlansman di Spike Lee con 4 (Film, regia, attore protagonista John David Washington e non protagonista Adam Driver). Seguono a quota 3 il Marvel Black Panther (Film, colonna sonora e canzone), il dramma razziale Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins (Film, attrice non protagonista Regina King e sceneggiatura di Jenkins), e il clamoroso Roma di Alfonso Cuarón (Film straniero, regia e sceneggiatura, tutte al regista messicano). Completa la cinquina il biopic Bohemian Rhapsody con due candidature (Film e attore protagonista Rami Malek/Freddie Mercury). A sfidare Lady Gaga come migliore attrice drama ci saranno Nicole Kidman (Destroyer), Glenn Close (The Wife) oltre a Rosamund Pike (A Private War) e Melissa McCarthy (Copia originale). Tra gli attori nominati anche Willem Dafoe (Van Gogh) e Lucas Hedges (Boy Erased), mentre tra i non protagonisti in gara anche Timothée Chalamet (Beautiful Boy) e Richard E. Grant (Copia originale).

Bradley Cooper e Lady Gaga in A Star is Born
Bradley Cooper e Lady Gaga in A Star Is Born

Le nomination dei film Comedy: guidano Vice e La favorita

Lotta serrata anche tra le serie tv, con il biopic su Dick Cheney Vice – L’uomo nell’ombra che guida con il numero più alto di queste nomination, ben 6 (Film, attore protagonista Christian Bale, attori non protagonisti Amy Adams e Sam Rockwell, regia e sceneggiatura entrambe ad Adam McKay). A quota 5 candidature troviamo il gustosissimo La favorita (Film, sceneggiatura e le tre magnifiche interpreti Olivia Colman, Emma Stone e Rachel Weisz) e la storia d’amicizia Green Book (Film, regia e sceneggiatura Peter Farrelly, attori Viggo Mortensen e Mahershala Ali). Quattro nomination anche per il disneyano Il ritorno di Mary Poppins (Film, attori protagonisti Emily Blunt e Lin-Manuel Miranda e colonna sonora). Completa la cinquina dei film candidati la commedia sui pazzi ricconi asiatici Crazy & Rich, che vede nominata anche la sua protagonista Constance Wu, in competizione anche con Charlize Theron (Tully) e Elsie Fisher (Eighth Grade). Tra gli attori in corsa anche Robert Redford (Old Man and the Gun) e John C. Reilly (Stan & Ollie). Grande deluso First Man – Il primo uomo di Damien Chazelle, che porta a casa solo due nomination per Claire Foy attrice non protagonista e per la colonna sonora di Justin Hurwitz.

Vice - Christian Bale
Christian Bale in Vice – L’uomo nell’ombra

Film d’animazione, Film straniero e le altre nomination

A contendersi il Golden Globe per il film d’animazione con gli ovvi Ralph spacca internet (Disney) e Gli Incredibili 2 (Pixar) ci saranno Spider-Man – Un nuovo universo (Sony), L’isola dei cani di Wes Anderson e il giapponese Mirai. Delusione invece per l’assenza di Dogman di Matteo Garrone nella cinquina dei film in lingua straniera, guidata dal vincitore annunciato Roma del messicano Alfonso Cuarón, con Cafarnao (Libano), Girl (Belgio), Opera senza autore (Germania), Un affare di famiglia (Giappone). Per le canzoni, in gara contro la favoritissima Lady Gaga, anche Kendrick Lamar (Black Panther), Dolly Parton (Dumplin’) e Annie Lennox (A Private War). Tra le colonne sonore, candidati anche Marco Beltrami (A Quiet Place) e Alexandre Desplat (L’isola dei cani).

Cuaron Roma
Alfono Cuarón sul set di Roma

Tutte le nomination dei Golden Globe 2019

Miglior film drammatico
Black Panther
BlacKkKlansman
Bohemian Rhapsody
Se la strada potesse parlare
A Star Is Born

Miglior film commedia o musicale
Crazy & Rich
La favorita
Green Book
Il ritorno di Mary Poppins
Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior regista
Bradley Cooper per A Star Is Born
Alfonso Cuaron per Roma
Peter Farrelly per Green Book
Spike Lee per BlacKkKlansman
Adam McKay per Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior attrice in un film drammatico
Glenn Close per The Wife
Lady Gaga per A Star Is Born
Nicole Kidman per Destroyer
Melissa McCarthy per Copia originale
Rosamund Pike per A Private War

Miglior attrice in un film commedia o musicale
Emily Blunt per Il ritorno di Mary Poppins
Olivia Colman per La favorita
Elsie Fisher per Eight Grade
Charlize Theron per Tully
Constance Wu per Crazy & Rich

Migliori attore in un film drammatico
Bradley Cooper per A Star Is Born
Willem Dafoe per Van Gogh – At Eternity’s Gate
Lucas Hedges per Boy Erased
Rami Malek per Bohemian Rhapsody
John David Washington per BlacKkKlansman

Miglior attore in un film commedia o musicale
Christian Bale per Vice – L’uomo nell’ombra
Lin-Manuel Miranda per Il ritorno di Mary Poppins
Viggo Mortensen per Green Book
Robert Redford per Old Man & the Gun
John C. Reilly per Stan & Ollie

Miglior attrice non protagonista
Amy Adams per Vice – L’uomo nell’ombra
Claire Foy per First Man – Il primo uomo
Regina King per Se la strada potesse parlare
Emma Stone per La favorita
Rachel Weisz per La favorita

Miglior attore non protagonista
Mahershala Ali per Green Book
Thimotée Chalamet per Beautiful Boy
Adam Driver per BlacKkKlansman
Richard E. Grant per Copia originale
Sam Rockwell per Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior film straniero
Cafarnao
Girl
Opera senza autore
Roma
Un affare di famiglia

Miglior film d’animazione
Gli Incredibili 2
L’isola dei cani
Mirai
Ralph Spacca Internet
Spider-Man: Un nuovo universo

Miglior Sceneggiatura
Alfonso Cuaron per Roma
Deborah Davis e Tony McNamara per La favorita
Barry Jenkins per Se la strada potesse parlare
Adam Mckay per Vice – L’uomo nell’ombra
Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly per Green Book

Miglior colonna sonora
Marco Beltrami per A Quiet Place
Alexandre Desplat per L’isola dei cani
Ludwig Goransson per Black Panther
Justin Hurwitz per First Man – Il primo uomo
Marc Shaiman per Il ritorno di Mary Poppins

Miglior canzone
All the Stars in Black Panther
Girl in the Movie in Dumplin’
Requiem for a Private War in A Private War
Revelation in Boy Erased
Shallow in A Star Is Born

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here