Giuseppe Fiorello, intervista: torno a teatro e in tv con Penso che un sogno così…

Video intervista esclusiva a Giuseppe Fiorello, nuovamente in tournée con Penso che un sogno così…, che sbarca per la terza volta all’Ambra Jovinelli di Roma per poi proseguire in altre città italiane.

Vi presentiamo la nostra video intervista esclusiva a Giuseppe Fiorello, che torna in scena per la terza volta al Teatro Ambra Jovinelli (dal 25 al 28 ottobre) con il suo spettacolo Penso che un sogno così… Un ritorno apprezzato da Beppe, che si dice felice di portare ancora in scena uno spettacolo così personale (e che presto sbarcherà in tv), scherza sull’essere associato a qualsiasi potenziale biopic televisivo e sul personaggio (femminile) che vorrebbe interpretare… Mina! Ma ricorda che con le sue fiction gli piace raccontare la parte bella dell’Italia, anche se lavorerebbe volentieri in una serie crime.

Sinossi: A grande richiesta Penso che un sogno così… torna ad emozionare il pubblico nei più importanti Teatri d’Italia! «Uno spettacolo che piega il pubblico al suo desiderio, ridere, piangere, sognare.» Così lo racconta Giuseppe Fiorello «Salgo a bordo del deltaplano delle canzoni di Domenico Modugno e sorvolo la mia infanzia, la Sicilia e l’Italia di quegli anni, le facce, le persone, vicende buffe, altre dolorose, altre nostalgiche e altre ancora che potranno sembrare incredibili. Attraverso questo viaggio invito i protagonisti della mia vita ad uscire dalla memoria e accompagnarmi sul palco, per partecipare insieme ad un avventuroso gioco di specchi».

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui