Giulio Wilson pubblica il singolo Lou Reed insieme a due sorelle palestinesi

Giulio Wilson
Giulio Wilson

Giulio Wilson pubblica il singolo Lou Reed insieme alle sorelle palestinesi Laila e Nour Sarhan, un’inno nei confronti della libertà da ogni tipo di repressione

Esce oggi venerdì 24 maggio Lou Reed (per The Saifam srl), il nuovo singolo di Giulio Wilson interpretato insieme a Laila e Nour Sarhan, in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali. Contestualmente alla pubblicazione del brano, sarà disponibile su YouTube il videoclip.

Il cantautore toscano torna con un nuovo brano ma soprattutto torna a scrivere di ciò che meglio gli riesce e conosce: d’amore. Il singolo è un connubio perfetto tra spensieratezza e leggerezza, una canzone pensata per essere ballata sotto il sole estivo, con la sabbia tra le dita. Lou Reed racconta una storia del tutto inventata; è una canzone leggera e ballabile che vuole però rivendicare l’importanza della libertà nei confronti di ogni tipo di oppressione, tra cui politica e religiosa, per ribadire quanto sia preziosa la vita.

“Come artista mi sono interrogato su ciò che sta accadendo a Gaza… E la mia mente ha voluto tradurre tutti quegli orrori in una canzone d’amore, che sa di spensieratezza. – spiega Wilson – Ho poi pensato ad una ragazza palestinese che per caso ho conosciuto in Italia. Era in viaggio per i suoi studi. Siamo rimasti in contatto e così ho voluto coinvolgerla nell’interpretazione del brano”.

Nel suo nuovo singolo, Giulio ha voluto con sé due giovani ragazze palestinesi che hanno registrato la loro voce tramite il cellulare direttamente dal loro Paese cantando il ritornello in lingua araba ( ة هي أغنية ،.   أغنيتي الحرية  che, tradotto letteralmente, significa “la libertà è una canzone e questa canzone è la mia libertà'”). L’intro del brano è un omaggio a “Walk on The Wild Side” di Lou Reed, per Giulio da sempre simbologia di libertà.

Cantare insieme è stato per Laila e Nour un momento, seppur breve, di evasione dalla terribile quotidianità che stanno vivendo. Dice Giulio: “Ho perso i contatti con loro, che erano entusiaste della canzone e che non sono riuscite ancora a sentire. Mi hanno spiegato le loro difficoltà e i problemi di comunicazione, di connessione che hanno nel loro Paese“.

Hanno suonato in Lou Reed: David Pieralisi alle chitarre elettriche e chitarra acustica; Thomas Tirtha Rundqvist: Chitarre aggiuntive, cori, basso e programmazioni; Valter Sacripanti alla batteria. Il brano è stato composto da Giulio Wilson e Valter Sacripanti. La produzione artistica è a cura di Thomas Tirtha Rundqvist, mentre la produzione Esecutiva è di Giulio Wilson.

Attualmente il cantautore toscano è in fase di registrazione del suo nuovo progetto musicale, sotto la guida e supervisione del discografico Paolo Maiorino. Inoltre, il cantautore, dopo la pubblicazione del disco Agua con gli Inti-Illimani e il loro fortunato tour che li ha visti protagonisti di concerti sold out in Italia e all’estero, sarà di nuovo live da luglio 2024 con il gruppo cileno, da Nord a Sud della penisola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome