Giffoni 50: anteprime e grandi ospiti, da Stallone alla Langford, da Daisy Ridley a Skam

Giffoni 50 - banner

Presentato il 50° Giffoni Film Festival 2020 che si fa in quattro tra anteprime e grandi ospiti, da Richard Gere a Sylvester Stallone, da Katherine Langford a Daisy Ridley, e poi i ragazzi di SKAM, attori, cantanti e ministri

Lunedì 10 agosto, nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Elea-Velia (Ascea), dove Parmenide e Zenone fondarono la prima scuola del pensiero, è stato presentato il programma del 50° Giffoni Film Festival 2020. #Giffoni50 si fa in quattro e il suo programma è «un vero e proprio inno alla gioia», come ha dichiarato il fondatore e direttore del Festival, Claudio Gubitosi. «In un momento così complicato e difficile per tutti – spiega – credo sia un esempio straordinario, che stupisce per l’imponenza, la qualità e anche per la presenza fisica di tantissimi protagonisti della vita artistica, culturale, scientifica ed istituzionale italiana».

«Si conferma una collaborazione per noi molto preziosa, quella con il Parco Archeologico di Paestum e Velia. Questo binomio tra Giffoni e il Parco Archeologico ha preso avvio lo scorso anno grazie all’empatia spontanea con il direttore Gabriel Zuchtriegel, che lo guida magistralmente e che ringrazio per l’attenzione e l’affetto che sempre ci dimostra – continua Gubitosi – proprio a Paestum, da domani e fino al 14 agosto, la bellezza dei templi sarà il set naturale per raccontare, attraverso il linguaggio universale del cinema e della musica, la storia della nostra civiltà. L’area archeologica ospiterà un concerto dello straordinario compositore e pianista GIOVANNI ALLEVI e la proiezione di film simbolo del rapporto di Giffoni con il cinema: l’iconico E.T. l’EXTRA-TERRESTRE, indissolubilmente legato alla figura del premio Oscar Carlo Rambaldi da sempre cara al festival, L’ATTIMO FUGGENTE di Peter Weir e BILLY ELLIOT di Stephen Daldry».

Un segnale di ripartenza e di speranza. Si inizia dunque da una suddivisione in quattro momenti, modulati in base al target di età dei juror, ai quali, ancora di più, sarà garantito il massimo della sicurezza nel totale rispetto delle norme anti-Covid19 vigenti. Distanziamento, sanificazione attraverso tunnel “decontaminator”, controllo degli accessi, prenotazioni obbligatorie agli eventi aperti al pubblico, trasporto secondo le regole, sedute personalizzate nelle sale: sono solo alcune delle precauzioni messe in campo in questo particolare anno. A queste si aggiungono due importanti novità: la prima, l’uso obbligatorio di un’applicazione, Convivio Giffoni Film Festival (realizzata da una startup con sede operativa nell’Università degli Studi di Salerno), che segnalerà a tutti i juror e masterclasser la distanza di sicurezza da osservare, mentre la seconda app, Giffoni Film Festival, permetterà di consultare il programma oltre che sul sito anche da mobile.

A inaugurare la 50ª edizione sarà il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La prima tranche del festival si svolgerà dal 18 al 22 agosto. Sarà dedicata alle giurie Generator +16 e Generator +18. La seconda dal 25 al 29 agosto e sarà riservata ai giurati Generator +13. La conclusione sarà affidata ad Anna Laura Orrico, Sottosegretario ai Beni e alle Attività culturali, delegata ufficialmente dal Ministro Dario Franceschini.

#Giffoni50: lo spot in onda su tutte le reti Mediaset!

Lo spot sociale di #Giffoni50 da oggi fino al 20 agosto è in onda su tutte le reti Mediaset! ✨Chi di voi lo ha già visto e ha cominciato a ballare sulle note del nostro valzer preferito? ♥️🎶

Pubblicato da Giffoni Film Festival su Domenica 2 agosto 2020

LE GIURIE E GLI HUB ITALIANI E INTERNAZIONALI

Saranno 610 i giurati che prenderanno parte fisicamente ai primi due momenti del Festival. A loro spetterà il compito di rappresentare gli oltre 7500 ragazzi che, nei mesi precedenti l’emergenza sanitaria, erano già entrati a far parte delle varie sezioni. Le norme anti contagio hanno imposto la necessità di ridurre drasticamente gli accessi. Di fronte a questa situazione Giffoni non si è fermato e, ancora una volta, è stato capace di superare ogni barriera per raggiungere i suoi ragazzi ovunque. Nascono così i 46 hub: 32 in Italia (Bari, Basso Piave, Battipaglia, Castrovillari, Catania, Cava de’ Tirreni, Ceccano, Cittanova, Codigoro, Corigliano Rossano, Cosenza, Fano, Ferrara, Genzano di Roma, Lecce, Montescaglioso, Napoli, Palermo, Pesaro, Potenza, Riccione, Riva Ligure, Roccapiemonte, Roma, Rozzano, Salerno, Sarmede, Taurianova, Terranova di Pollino, Tonara, Tropea e Vietri sul Mare) e 14 all’estero (Grecia, Serbia, Belgio, Romania, Spagna, Croazia, Germania, Francia, Svizzera, Inghilterra, Macedonia del Nord, Bulgaria e Polonia) per un totale di 2000 ragazzi coinvolti virtualmente e in presenza.

I FILM IN CONCORSO

La ricerca dell’identità, la complessa relazione genitori-figli, la lotta per i diritti, la violenza, l’amore e la solitudine, ma anche l’omofobia, il razzismo e il rapporto con il diverso: sono alcuni dei temi protagonisti delle 47 produzioni provenienti da Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Lituania, Regno Unito, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Svezia e da Canada, Usa, Arabia Saudita, Brasile, Argentina, Uruguay, Israele, Libano, Corea del Sud, Ruanda, Vietnam in concorso. L’Italia è presente con 11 film (2 lungometraggi e 9 corti). 

GENERATOR +16

La giovinezza, il primo amore, il crimine e la ricerca di un’identità al centro delle trame in concorso riservate ai Generator +16. Ecco i titoli dei lungometraggi: BEAST BEAST (USA) di Danny Madden; BLACK CONFLUX (Canada) della regista Nicole Dorsey; LAST VISIT (Arabia Saudita) di Abdulmohsen Aldhabaan; NAKED ANIMALS (Germania) di Melanie Waelde; HERE ARE THE YOUNG MEN (Irlanda) di Eoin MacKen; OUR LADY OF THE NILE (Francia, Belgio, Ruanda) di Atiq Rahimi; JUST KIDS (Francia, Svizzera) di Christophe Blanc. Sette i cortometraggi, tra questi gli italiani SCHIAVONEA di Natalino Zangaro; ROPELESS di Andrea Carrino, oltre a CUBAN HEEL SHOES (Spagna) di Julio Mas Alcaraz; 90% (Germania) di Jerry Hoffmann; MAMMAN (Svezia) di Farzad Farzaneh e JAMILA (Svezia) di Sophie Vuković. WILMA (Islanda) di Haukur Björgvinsson.

GENERATOR +18

Amore, famiglia, integrazione, conflitti interiori, sono il filo rosso che lega insieme i sette lungometraggi e i 12 cortometraggi destinati ai juror +18: il film italiano in competizione è ROSA PIETRA STELLA di Marcello Sannino (P.F.A. Films), seguono AUERHOUSE (Germania, 2020) di Neele Leana Vollmar; CALM WITH HORSES (Gran Bretagna, Irlanda) di Nick Rowland; GODDESS OF THE FIREFLIES (Canada) di Anaïs Barbeau-Lavalette; KIDS RUN (Germania) di Barbara Ott; PACIFIED (Brasile) di Paxton Winters;; THE SLEEPWALKERS (Argentina, Uruguay) di Paula Hernández. Tredici i cortometraggi in concorso: A DEVIL IN THE POCKET (Francia) di Antoine Bonnet e Mathilde Loubes; BUBE MAISES (Israele) di Or Levy; DAUGHTER (Repubblica Ceca) di Daria Kashcheeva, DRY SEA (Belgio) di Yves Bex e Bart Bossaert; HOW MY GRANDMOTHER BECAME A CHAIR (Libano) di Nicolas Fattouh; IRON ME (Francia) di Ivan Rabbiosi; THE MIDNIGHT FREAK TRAIN (Regno Unito) di Joseph Derrick e Samuel Elphick; On THE BEACH (Slovacchia) di Samuel Chovan; REFLECTION (Spagna) di Juan Carlos Mostaza; SURA (Corea) di Jeong Hae-ji; THEMES (Croazia) di Danijel Žeželj; SURA (Corea) di Jeong Hae-ji; TIES (Germania) Dina Velikovskaya.

GENERATOR +13 

Adolescenza, crescita e futuro nei film riservati ai Generator +13: il film italiano in competizione è LA GUERRA DI CAM di Laura Muscardin (Movie Factory); THE CASTLE (Lituania, Irlanda) di Lina Lužytė; LIFE WITHOUT SARA AMAT (Spagna) di Laura Jou; MAN UP! (Francia) di Benjamin Parent; ROM (Vietnam) di Tran Thanh Huy; DANIEL ’16 (Grecia) di Dimitris Koutsiabasakos; YOUNG JULIETTE (Canada) di Anne Émond. Sette i cortometraggi in concorso, tutti italiani: AFRAID di Daniele Suraci; KLOD di Giuseppe Marco Albano; LUCE & ME di Isabella Salvetti; OUR TIME di Veronica Spedicati; SEPTEMBER di Giulia Louise Steigerwalt; SULLE PUNTE di Ulisse Leonardo; TIMO’S WINTER di Giulio Mastromauro.

LE ANTEPRIME (APERTE ANCHE AL PUBBLICO SU PRENOTAZIONE)

La cinquantesima edizione inizierà con un’anteprima Disney+. Il 18 agosto verrà, infatti, presentato L’UNICO E INSUPERABILE IVAN che debutterà in Italia l’11 settembre in esclusiva sulla piattaforma di streaming. In presenza, presso la Yaris Arena della Giffoni Multimedia Valley, ci sarà il doppiatore italiano FEDERICO CESARI. Mentre, in sala Truffaut, saranno collegati in streaming la regista THEA SHARROCK BRYAN CRANSTON, tra i protagonisti del film. Una storia di amicizia e coraggio con ambientazioni noir e misteriose per SHORTCUT, film diretto da Alessio Liguori e scritto da Daniele Cosci, in anteprima durante la prima tranche di #Giffoni50. A presentare il film ai ragazzi saranno il regista (Alessio Liguori) e la produttrice Simona Ferri. L’opera, una co-produzione italo-tedesca che vede coinvolte le società Play Entertainment, Camaleo Film e Sternenberg Films in collaborazione con Mad Rocket Entertainment, si è avvalsa del contributo per l’audiovisivo della regione Lazio e sarà distribuita in Italia da Minerva Pictures Group. Nel cast tra gli altri gli attori Jack Kane (Nolan), Zak Sutcliffe (Reggie), e David Keyes (Pedro Minghella). Amicizia, fedeltà, dedizione e tenacia: sono questi i valori alla base di BALTO E TOGO: LA LEGGENDA (qui la nostra recensione), il film di Brian Presley previsto per il 26 agosto con Notorious Pictures. I juror e il pubblico potranno assistere all’anteprima nazionale del film ENDLESS, in programma il 27 Agosto. Distribuito da Eagle Pictures, il lungometraggio firmato da Scott Speer racconta la storia di Riley (Alexandra Shipp) e Chris (Nicholas Hamilton) due giovani da poco diplomati e innamoratissimi. Quando il ragazzo muore in un incidente stradale, Riley si sente così in colpa da ritenersi la causa della scomparsa del suo fidanzato. Chris, però, non l’ha lasciata definitivamente: è bloccato in un limbo e miracolosamente riesce a mettersi in contatto con la sua amata. Ma la loro storia d’amore, che supera il confine tra la vita e la morte, permetterà ai due ragazzi di imparare una lezione difficile: riuscire a lasciarsi andare.

Giffoni 50 - Federico Cesari preview
Giffoni 50 – Federico Cesari preview

GLI EVENTI SPECIALI

In programma una mostra, “Brides Not Girls” di Romeo Civilli, che racconta come, nonostante la legge approvata nel 2017 fissi l’età minima dei matrimoni a 18 anni per le ragazze e a 21 per i ragazzi, in Bangladesh il numero delle spose bambine è ancora allarmante. C’è poi un’installazione spciale per i 25 anni di Rainbow di Iginio Straffi,  un viaggio per immagini nella storia del gruppo, dai primi passi, passando per la nascita del classico mondiale Winx Club fino ad arrivare a 44 Gatti, serie rivelazione del 2018 trasmessa in più di 20 lingue, e le ultime novità nate dall’estro di Iginio Straffi. L’UOMO CHE RAPÌ TRUFFAUT sarà proiettato il 18 agosto, data di apertura della prima sezione. Diretto da Luciano Del Prete, racconta di quando, nel 1982, il regista francese venne a Giffoni insieme a Fanny Ardant. Ma tutto si complica quando viene rapito dal giornalista e cinefilo Antonio Fiore. MASHA EVENTUALLY WE GROW CON MEDIAFRIENDS. Masha, giovane cresciuto nello slum di Dagoretti, ricorda tramite successivi flashback i momenti in cui da bambino ha iniziato a coltivare il desiderio di raccontare, prima per gioco e poi in concreto, la realtà in cui vive. RIDE YOUR DREAM CON RAKUTEN TV. Ana Carrasco ha soli 23 anni ed è già una star della racer. Grintosa e determinata, è stata la prima donna a vincere un campionato mondiale di motociclismo, conquistando le simpatie di tutti gli amanti dello sport e non solo. A lei è dedicato RIDE YOUR DREAM, un documentario originale di Rakuten TV – la piattaforma VOD leader in Europa – che sarà presentato in anteprima assoluta, giovedì 20 agosto, ai masterclassers Impact di #Giffoni50. CIAO ALBERTO. L’ALTRA STORIA DI UN ITALIANO, è l’omaggio di Giffoni ad Alberto Sordi previsto per il 22 agosto. Antonello Sarno firma un originale documentario, articolato per capitoli che traccia un ritratto emozionale e a tratti inedito di una figura indimenticabile. Nella Yaris Arena saranno presenti il regista e Paola Comin, storico ufficio stampa dell’attore. RAGAZZI IRRESPONSABILI, il documentario sui giovani impegnati nel movimento green del Fridays for Future, cofinanziato attraverso l’Infinity Lab. E’ uno dei documentari selezionati e cofinanziati nell’ambito della call “Uno sguardo all’ambiente”, lanciata per progetti audiovisivi sui temi dell’ecologia, sostenibilità e ambiente. Eleonora Gaggero, Ludovica Francesconi, Gaja Masciale, Jozef Gjura, Alfa e la regista Alice Filippi presenteranno in anteprima per i Generator +13, venerdì 28 agosto, il trailer e le prime inedite scene di SUL PIÙ BELLO. Il teen dramedy, in sala il prossimo autunno, è prodotto da Eagle Pictures e diretto da Alice Filippi. I personaggi di SUL PIÙ BELLO hanno preso vita anche nelle pagine dell’omonimo libro della nota influencer e attrice Eleonora Gaggero, edito da Fabbri Editore. Il 29 agosto è il giorno di HANGRY BUTTERFLIES, il documentario di Maruska Albertazzi prodotto da Blindspot Studios con Rai Cinema. Sono oltre tre milioni, in Italia, le persone che convivono con disturbi alimentari e di questi 2,3 milioni sono adolescenti. Hangry Butterflies è un viaggio nella fame e nella rabbia, ma anche un racconto di speranza, grazie a un gruppo di ragazze ogni giorno più consapevoli ed unite. Il mondo non visto di Federico Fellini, quello esoterico, spirituale, psicoanalitico e soprannaturale, sarà la lente di ingrandimento privilegiata attraverso cui #Giffoni50 rende omaggio al grande Maestro, in occasione del centenario dalla nascita. Il 29 agosto (ore 22 Yaris Arena) sarà infatti proiettato il film FELLINI DEGLI SPIRITI, per la regia di Anselma Dell’Olio.

I TALENT INTERNAZIONALI IN LIVE STREAMING

Com’è noto, in 50 anni, i più grandi talenti internazionali hanno segnato la storia del festival. Anche questa volta non è venuto meno l’affetto di quanti hanno voluto assicurare la loro partecipazione a un’edizione particolare e importante. La scelta è stata quella di ospitarli nel modo più giusto: in collegamento streaming. Il 20 agosto aprirà Richard Gere, il 21 agosto Sylvester Stallone, il 22 agosto Katherine Langford, protagonista delle serie tv Tredici e Cursed, il 26 agosto Daisy Ridley, protagonista dell’ultima saga di Star Wars, il 27 agosto Glen Keane, quasi 40 anni alla Walt Disney e premio Oscar per il miglior corto d’animazione nel 2017.

Giffoni 50 - Daisy Ridley preview
Giffoni 50 – Daisy Ridley preview

LA GIURIA INCONTRA

Sarà l’energia della spumeggiante STELLA PECOLLO a dare il via al Festival. Artista poliedrica, lavora al cinema e in TV, autrice del libro IO SONO BELLA. LA LEGGEREZZA NON È UNA QUESTIONE DI PESO, il romanzo che celebra in maniera irriverente e ironica l’unicità e la bellezza: a Giffoni il 18 agosto per incontrare i giurati e raccontargli del suo percorso lavorativo e personale che la vedono in prima linea per contrastare il body shaming. Il 19 agosto, il fascino e la bravura di MATILDE GIOLI illumineranno #Giffoni50: dopo “Il capitale umano” di Paolo Virzì la sua carriera ha preso il volo e oggi è uno dei volti più promettenti del cinema italiano. Ritroveremo l’attrice in autunno nelle ultime puntate della fiction campione d’ascolti di Raiuno “DOC – Nelle tue mani”. Il 20 agosto i protagonisti della quarta stagione di SKAM Italia, BEATRICE BRUSCHI, IBRAHIM KESHK e PIETRO TURANO, torneranno a Giffoni insieme al regista LUDOVICO BESSEGATO per raccontare ai Generator +16 e +18 i retroscena della serie andata in onda su TIMVISION e Netflix. I PINGUINI TATTICI NUCLEARI arriveranno a Giffoni il 21 agosto per un incontro powered by Comix: la band rivelazione racconterà ai Generator del successo travolgente che li ha affermati nel panorama musicale italiano come uno dei gruppi più amati. Il 22 agosto, la straordinaria PAOLA CORTELLESI in collegamento streaming per ripercorrere la sua carriera: versatile e intensa, tra le attrici italiane più apprezzate di sempre. Sceneggiatrice, presentatrice, imitatrice, artista a trecentosessanta gradi che con intelligenza ha saputo coniugare la sua travolgente ironia e bravura. Nella stessa giornata, ancora bellezza e meraviglia con il sorriso di SERENA ROSSI: artista a tutto tondo, attrice, cantante, intrattenitrice e presentatrice. Sorprendente la sua interpretazione di Mia Martini nel film diretto da Riccardo Donna “Io sono Mia”. È la sua sensibilità a renderla una delle attrici più intense del panorama televisivo e cinematografico italiano. La giovanissima LUDOVICA MARTINO arriverà il 25 agosto: è tra le protagoniste del film Netflix Sotto il sole di Riccione, l’omaggio al cinema balneare anni ’80 di Carlo Vanzina. Il 26 agosto, toccherà a LORENZO ZURZOLO: il grande successo è arrivato con la serie tv Netflix “Baby”, per la regia di Andrea De Sica e Anna Negri. Sarà invece BENEDETTA PORCAROLI, il 27 agosto, ad accendere le luci della seconda tranche del festival. Classe 1998, l’abbiamo vista di recente nel ruolo intenso e struggente di Anna in “18 regali”, il film diretto da Francesco Amato. Incontrerà i juror per raccontare le sue esperienze nel mondo del cinema, ma anche gli esordi e le paure che l’hanno accompagnata nella scalata verso la notorietà. Il 28 agosto MAX GIUSTI torna a Giffoni, non per parlarci di cinema o di televisione, ma per raccontarci il suo esordio nel mondo digital. E il 29 agosto è la volta del giovane atleta MANUEL BORTUZZO per un momento particolarmente emozionante: racconterà la sua storia fatta di sogni e rinunce ma anche di coraggio e forza.  Presenterà il suo libro RINASCERE – L’anno in cui ho ricominciato a vivere che ripercorre la sua vita, dai successi, passando per il dolore fino alla rinascita. Chiudiamo con GAIA, vincitrice dell’ultima edizione di “Amici di Maria De Filippi”, anche lei vera rivelazione del 2020.

Giffoni 50 - SKAM Italia preview
Giffoni 50 – SKAM Italia preview

​​GLI OSPITI E I TALENTI DI GIFFONI IMPACT

Primo anno di una nuova sezione, un percorso di approfondimento e confronto riservato a 75 giovani che avranno l’opportunità di incontrare uomini e donne di scienza, arte, cultura, spettacolo, istituzioni, imprenditoria, sport, giornalismo. Il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, ha concesso il Patrocinio a questa sezione. Gli incontri saranno coordinati da GINO CASTALDO, critico musicale del quotidiano “La Repubblica”, PAOLO GIORDANO giornalista e critico musicale de “Il Giornale”, ALESSANDRO DI STEFANO di StartUpItalia!, e il volto televisivo NICOLÒ DE DEVITIIS.

Tra gli ospiti la campionessa di ginnastica artistica Vanessa Ferrari, il ciclista paralimpico Andrea Pusateri, l’attore Toni Servillo, il conduttore di Propaganda Live Diego Bianchi, lo scrittore Erri De Luca, lo chef pluristellato Niko Romito, il regista e drammaturgo Ruggero Cappuccio, il direttore di TgCom24 Paolo Liguori, il sociologo Domenico De Masi, i produttori Luciano Stella e Angelo Curti, i ministri Sergio Costa (Ambiente), Gaetano Manfredi (Università), Paola Pisano (Innovazione tecnologica), Lucia Azzolina (Istruzione) e Luigi Di Maio (Esteri).

Per la sezione “Tra musica e parole” ci saranno SOFIA TORNAMBENE, vincitrice dell’ultima edizione di X Factor che, a soli 17 anni, è riuscita a incantare il pubblico e conquistare già milioni di stream; GUE’ PEQUENO ed ERNIA sono la quota Urban di quest’anno, il primo da vent’anni sulla scena da numero uno, il secondo fra i più promettenti e neo disco di platino; ROCCO HUNTNICOLA SICILIANO, SVM e FRANCESCA MONTE ci racconteranno la nuova scena di artisti campani; PIERLUIGI PARDO, dopo essersi confrontato con i giffoner, si collegherà in serata dalla Yaris Arena con DILETTA LEOTTA FABIO ROVAZZI per parlare di sport, musica e televisione; DANTI, DON JOE e SHABLO sono fra i migliori hitmaker italiani e ci parleranno del mercato discografico e di come gestire un artista nel 2020; la simpatia e l’energia di LODOVICA COMELLO, LINO PRENCIPE di Sony Music (entrambi in collegamento), ci parleranno di podcast e di mercato digitale con la “Iena” GAETANO PECORARO; AIELLO, VIITO e la rivelazione ARIETE sono la quota indie del festival; SAMUEL, voce e anima dei Subsonica, ci presenterà il suo nuovo singolo e ci parlerà della scena autoriale Italiana elettropop; VERONICA RUGGERI e ROBERTA REI, conduttrici del noto programma “Le Iene”, risponderanno alle domande e alle curiosità dei ragazzi; molto attesa la masterclass di ELIANA GUERRA, di Fremantle, curatrice di X Factor, lo show di Sky che ha rivoluzionato il modo di fare musica in tv; SARA POTENTE di Sony Music, discuterà della sua nuova nomina di Keychange Ambassador per l’Italia, ruolo assegnatole dalla campagna per il riconoscimento della parità di genere nell’industria discografica.

Giffoni 50 - Pinguini Tattici Nucleari preview
Giffoni 50 – Pinguini Tattici Nucleari preview

MASTERCLASS CULT

Cult raccoglie l’eredità storica della sezione Masterclass, da sempre votata all’approfondimento con maestri del cinema, della letteratura, dell’arte. Tanti i protagonisti dell’edizione 2020, in programma dal 25 al 29 agosto. Si parte con i corsi, tenuti da MARCO PONTI e ANDREA JUBLIN, che impegneranno i partecipanti in un affascinante viaggio a metà tra scrittura e macchina da presa. Ponti, regista, sceneggiatore e drammaturgo, che ha firmato, tra gli altri, i famosissimi “Santa Maradona” e “Io che amo solo te”, sarà protagonista del ciclo sul tema “Dalla parola scritta a quella recitata”. Mentre Jublin, regista, attore e sceneggiatore, autore de “Il supplente”, nomination nella sezione cortometraggi degli Oscar 2008, racconterà invece ai giovani il complesso rapporto tra parole e frame, nel corso dal titolo “Dal racconto per immagini al racconto di immagini”. Gli incontri saranno invece affidati a CARLO SIRONI, regista; CLAUDIO SEGALUSCIO, attore; DANIELE ORAZI, agente cinematografico; ISABELLA AGUILAR, sceneggiatrice; LAURA LUCHETTI, regista; NICK VIVARELLI, critico cinematografico; FABRIZIO LAURENTI, regista; DAVIDE LORENZANO, regista; YARI GUGLIUCCI, attore. E ancora tre giovani e talentuosi interpreti, GIAMPIERO DE CONCILIO, FRANCESCO SERPICO e MASSIMILIANO CAIAZZO esponenti di quello che potremmo definire il “Risorgimento campano”, saranno i protagonisti di una masterclass creata in collaborazione con DO Cinema di Daniele Orazi.

RAOUL BOVA ripercorrerà la sua intensa carriera insieme ai giffoner, dagli esordi nel 1992 fino alle interpretazioni che lo hanno consacrato come uno degli attori italiani più amati dal pubblico. SERGIO CASTELLITTO è tra gli interpreti più intensi e talentuosi del cinema italiano, insignito per ben tre volte del David di Donatello (“Il grande cocomero” di Francesca Archibugi, “Non ti muovere” che lo ha visto anche nelle vesti di regista e “Tre colonne in cronaca” di Carlo Vanzina). Sei i film di Masterclass Cult: Sole di Carlo Sironi; Fortunata di Sergio Castellitto; The Place di Paolo Genovese; L’abbraccio di Davide Lorenzano; Life as a B movie di Fabrizio Laurenti e Niccolò Vivarelli; Fiore gemello di Laura Luchetti.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui