Gazzelle ha concluso ieri a Roma il Post Punk Tour, il primo nei palasport

Gazzelle - Post punk tour 2

Gazzelle ha concluso il Post Punk Tour, la sua prima serie di concerti nei palasport, live intimi ma dirompenti con un’ottima risposta di pubblico.

Un percorso in continua ascesa quello di Gazzelle che in poco più di tre anni è passato dai live nei piccoli locali, ai concerti nei club, fino a esibirsi nei più importanti palazzetti italiani, raccogliendo un pubblico di oltre 100,000 persone in soli 12 mesi. Un successo che si aggiunge alle certificazioni per i progetti discografici con 3 dischi di platino e 13 dischi d’oro, oltre  a 160 milioni di stream su Spotify che consacrano Gazzelle come uno dei protagonisti della scena musicale italiana contemporanea. Per lui l’esibizione dal vivo e il continuo scambio con il pubblico sempre più  affezionato rappresenta il motore che dà il ritmo al suo lavoro e così il cantautore romano ha messo i tour al centro della sua carriera di musicista.

Prodotto e organizzato da Vivo Concerti il Post punk tour, anticipato da due date esaurite lo scorso marzo al Mediolanum Forum di Milano e al Palazzo dello Sport di Roma, è partito il 15 gennaio da Firenze e si è chiuso il 9 febbraio a Roma (con due date sold out), facendo tappa in meno di un mese anche a Firenze, Milano (sold out), Catania, Bari, Napoli. Il cantante romano ha proposto un live intimo ma dirompente, puntando sull’empatia e su una scenografia semplice e allo stesso tempo molto curata, con ricercati visual firmati da Marco Brancato, autore di tutte le illustrazioni e animazioni presenti nei ledwall dei palazzetti.

Gazzelle - Post punk tour
Gazzelle – Post punk tour

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui