Francesco Pannofino, Mine vaganti: “Ozpetek voleva ritmo e divertimento”

Francesco Pannofino interpreta il ruolo di Vincenzo, capofamiglia dei Cantone, nello spettacolo teatrale tratto da Mine vaganti di Ferzan Ozpetek: la video intervista per conoscere qualche inedito retroscena.

Francesco Pannofino a teatro è Vincenzo Cantone, un uomo ricco che deve scontrarsi con i pregiudizi della gente in un piccolo paese di periferia. Nello spettacolo tratto da Mine vaganti di Ferzan Ozpetek, in effetti, c’è modo di affrontare il tema dell’omosessualità e dell’ignoranza, dei pettegolezzi e delle complesse dinamiche umane e familiari. L’attore ha espresso la sua gioia per essere stato coinvolto in un progetto che piace così tanto alla gente ed ha raccontato qualche retroscena sulla preparazione dello spettacolo. A suo avviso, inoltre, Mine vaganti può dare conforto alle persone che si trovano in situazioni simili e che devono fuggire dai pregiudizi del proprio contesto di appartenenza: forse è anche per questo che il pubblico si mostra grato alla fine di ciascuna rappresentazione, finora accolto con crescente entusiasmo.

Mine vaganti: all'Ambra Jovinelli lo spettacolo di Ferzan Ozpetek
Il cast di “Mine Vaganti” ©foto Romolo Eucalitto

Qui è disponibile anche il video della conferenza integrale col regista Ferzan Ozpetek e la video intervista alla protagonista femminile Paola Minaccioni. Del ricchissimo cast fanno parte anche Arturo Muselli, Giorgio Marchesi Caterina Vertova. Le scene sono affidate a Luigi Ferrigno, i costumi ad Alessandro Lai e le luci a Pasquale MariMine vaganti va in scena al teatro Ambra Jovinelli dal 19 febbraio al 1º marzo, per poi toccare molte altre città italiane:

  • 19/02 – 01/03, Roma (Ambra Jovinelli)
  • 05/03 – 08/03, Salerno (Giuseppe Verdi)
  • 10/03 – 11/03, Vicenza (Comunale)
  • 13/03 – 15/03, Fano (Della Fortuna)
  • 17/03 – 22/03, Verona (Nuovo)
  • 24/03 – 29/03, Mestre (Toniolo)
  • 31/03 – 04/04, Firenze (Della Pergola)

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui