Focus Baudelaire, l’Accademia Filarmonica Romana al teatro Argentina

Focus Baudelaire

Dall’11 al 25 marzo l’Accademia Filarmonica Romana animerà il Teatro Argentina con la rassegna Focus Baudelaire in cui alla lettura integrale de I fiori del male del poeta francese, saranno affiancate le musiche di autori come Liszt, Chopin, Beethoven, Wagner.

Focus Baudelaire è una rassegna musical, in collaborazione con il Teatro di Roma – Teatro Argentina, e che sarà registrata da Rai Radio 3 – in cinque appuntamenti concentrati in pochi giorni (dall’11 al 25 marzo, tutte le domeniche alle 11 e i giovedì alle 21) di cui saranno interpreti Roberto Prosseda pianista molto apprezzato nel panorama musicale internazionale, sempre pronto a sperimentare e a coinvolgere il pianoforte in nuovi progetti, e il poeta e francesista Nicola Muschitiello, che ha curato per la BUR la recente traduzione della prima edizione de I fiori del male celebrata come «nuova, coraggiosa traduzione della prima edizione censurata» del libro. Un progetto dunque originale, non solo per la lettura integrale (che neanche in Francia è stata mai fatta) della celebre raccolta di Baudelaire, fra i poeti più avvincenti e “maledetti” del nostro tempo, ma anche per le scelte musicali che accompagneranno di pari passo le poesie, e che sono state scelte in base alle predilezioni e alle conoscenze musicali di Baudelaire stesso (che ha scritto anche una poesia intitolata proprio La Musique): sappiamo che la sua ammirazione più grande andava alla musica di Wagner, a cui egli dedicò un saggio, e che nutriva una viva ammirazione per Liszt; in una lettera, egli ci rivela di conoscere la musica di Beethoven (del quale afferma esser stato colui che “ha iniziato a far vibrare i mondi di malinconia e disperazione insanabile come cumuli di nubi nel cielo interiore dell’uomo”); in un altro saggio, fa una sorprendente allusione alla musica di Chopin (“musica lieve e appassionata che somiglia a un brillante uccello che volteggia sugli orrori d’un abisso”). Di Liszt si ascolteranno alcuni brani tratti dalle raccolte degli Années de pèlerinage, Wagner sarà presente con il finale del Tristano e Isotta trascritto per pianoforte da Liszt, di Chopin si ascolteranno Notturni, Sonate, Mazurche e Ballate mentre di Beethoven le Sonate “Al chiaro di luna”, l’op. 90 e alcune Bagatelle dall’op. 126.

Focus Baudelaire
Roberto Prosseda

Programma della rassegna

Domenica 11 marzo ore 11 – Primo concerto

Musica di Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Al lettore

Benedizione

Il sole

Elevazione

Corrispondenze

Mi piace ricordare quel tempo nudo

I fari

Sonata n. 14 in do diesis minore op. 27 n. 2

Quasi una fantasia “Al chiaro di luna”

La musa che sta male

La musa venale

Il cattivo monaco

Il nemico

La sfiga

La vita precedente

Zingari in viaggio

L’uomo e il mare

Don Giovanni agli inferi

La superbia punita

Sonata n. 27 in mi minore op. 90

La bellezza

L’ideale

La gigante

I gioielli

dalle Bagatelles op. 126

III. Andante cantabile e grazioso

  1. Quasi allegretto
  2. Presto – Andante amabile e con moto

Giovedì 15 marzo ore 21 – Secondo concerto

Musica di Franz Liszt (1811-1886)

Profumo esotico

Ti adoro come la volta notturna

Faresti entrare nel tuo letto l’universo intero

Sed non satiata

Con la tua veste ondeggiante color madreperla

Il serpente ballerino

Una carogna

De profundis clamavi

Il vampiro

Il Lete

Una notte che io stavo con un’ebrea orribile

Nuages gris S. 199

Lento placido (da Consolations S. 172)

Rimorso postumo

Il gatto

Il balcone

Ti dono questi versi nel caso il mio nome

Intera

Cosa dirai tu stasera, povera anima sola?

La viva fiamma

A una donna troppo gioiosa

Il pensieroso (da Années de pèlerinage II S. 161)

Vallée d’Obermann (da Années de pèlerinage I S. 160)

Reversibilità dei meriti

Confessione

L’alba spirituale

Armonia della sera

La boccetta

Il veleno

Harmonies du soir (da Études d’exécution transcendante S. 139)

Domenica 18 marzo ore 11 – Terzo concerto

musica di Fryderyk Chopin (1810-1849)

Cielo rannuvolato

Il gatto

La bella nave

L’invito al viaggio

L’irreparabile

Chiacchierata

L’eautontimoroùmenos

dalla Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35

  1. Grave. Doppio movimento
  2. Scherzo

Franciscae meae laudes [Laude di Francesca]

A una creola

Moesta et errabunda

I gatti

I gufi

La campana rotta

Spleen

Spleen

Spleen

Spleen

dalla Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35

III. Marche funèbre: Lento

  1. Finale – Presto. Sotto voce e legato

Nebbie e piogge

L’irrimediabile

A una mendicante rossina

Il gioco

Ballata n. 1 in sol minore op. 23

Giovedì 22 marzo ore 21 – Quarto concerto

Musica di Fryderyk Chopin

Il crepuscolo

L’alba

Alla domestica di gran cuore di cui eri gelosa

Non ho mai dimenticato la nostra bianca casa

Da Trois Nocturnes op. 9:

  1. 1 (Larghetto)
  2. 2 (Andante)

La botte dell’odio

Il morto che ritorna

Il morto contento

Sepoltura

Tristezze della luna

La musica

La pipa

La distruzione

Una martire

Nocturne op. 48 n. 1 in do minore

Mazurca op. 68 n. 4 in fa minore

Lesbo

Dannate – Delfina e Ippolita

Dannate

Ballata n. 4 op. 52 in fa minore

Domenica 25 marzo ore 11 – Quinto concerto

musica di Franz Liszt e Richard Wagner

Le due brave sorelle

La fontana di sangue

Allegoria

Una Beatrice

Le metamorfosi del vampiro

Un viaggio a Citera

L’amore e il teschio

Les Funérailles (da Harmonies poétiques et religieuses III S. 173)

 La rinnegazione di San Pietro

Caino e Abele

Litanie di Satana

L’anima del vino

Il vino dei raccoglitori di stracci

Il vino dell’assassino

Il vino del solitario

Après une lecture de Dante (da Années de pèlerinage II S. 161)

Il vino degli amanti

La morte degli amanti

La morte dei poveri

La morte degli artisti

Liebestraum n. 3 S. 541

Isoldens Liebestod S. 447

(trascrizione da Tristan und Isolde di Richard Wagner)

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui