Filming Italy Sardegna Festival, presentata la prima edizione: un nuovo progetto dedicato al Cinema e alla Televisione

È stata presentata oggi la prima edizione di Filming Italy Sardegna Festival che si svolgerà dal 15 al 18 giugno in Sardegna al Forte Village di Santa Margherita di Pula e all’UCI Cinemas di Cagliari.

Presenti oggi in conferenza stampa: Giancarlo Leone (Presidente di APT), Mariella Troccoli (Dirigente Cinema e Audiovisivo della Direzione Generale Cinema), Tiziana Rocca (Direttore Generale) e Claudio Masenza (Direttore Artistico).

Filming Italy Sardegna Festival è nuovo progetto dedicato al Cinema e alla Televisione ideato e prodotto da Tiziana Rocca che ne è il Direttore Generale, in collaborazione con APT, l’Associazione Produttori Televisivi presieduta da Giancarlo Leone, con il sostegno di Forte Village e in collaborazione con UCI Cinemas e con il Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, con il Patrocinio del Comune di Cagliari, di ANICA e de Il Consorzio Costa Smeralda.

Direttore Artistico è Claudio Masenza e fa parte del comitato artistico Tiziana Rocca.

Madrina di apertura del festival sarà Sylvia Hoeks. Madrina di chiusura Veronika Logan. Da questa edizione il Premio Nanni Loy, ideato da Antonello Sarno.

Molti i personaggi attesi durante la manifestazione: Cristina ComenciniPaola CortellesiStella EgittoSarah FergusonJoanne FroggattPaolo GenoveseJosh HartnettRiccardo MilaniPaola MinaccioniGabriele MuccinoViolante PlacidoElla PurnellAnna SafroncikRodrigo SantoroMarisa Tomei, Nat Wolff.

“Filming Italy Sardegna Festival nasce dalla volontà di aprire una nuova finestra tra le manifestazioni italiane che parli al pubblico di cinema e di televisione, che faccia interagire i personaggi del piccolo e del grande schermo con lo spettatore, motore unico della riuscita di un prodotto culturale – dichiara Tiziana Rocca – Tra gli obiettivi anche quello di far incontrare il mondo dell’intrattenimento del nostro paese e quello estero, con l’intento di promuovere l’internazionalizzazione e i nostri territori. Abbiamo deciso quindi di presentare personaggi nazionali e internazionali che nel proprio percorso professionale si siano misurati sia con il cinema sia con la televisione, ma anche con le nuove realtà come i social. Nuove generazioni di attori e registi a confronto con chi li ha preceduti”.

“L’idea stessa di ‘Cinema’ è in rapida evoluzione e il Filming Italy Sardegna Festival intende rappresentare una sfaccettata realtà in continua trasformazione. Fruito oggi attraverso nuove e diverse piattaforme, il Cinema sta velocemente inglobando le serie televisive, spesso più coraggiose e all’avanguardia rispetto ai prodotti ancora vincolati a un primo passaggio in sala – sottolinea Claudio Masenza – Le serie tv si stanno guadagnando una ‘dignità’ e un rispetto che in passato erano loro negati: i pregiudizi artistici verso questa forma di spettacolo sono caduti e la narrazione – sfuggendo alle classiche regole di minutaggio – può contare su un approfondimento delle storie e dei personaggi come mai prima d’ora”.

Durante il festival verrà presentato da APT – Associazione Produttori Televisivi, e in collaborazione con la Direzione Generale Cinema, il workshop dal titolo “L’evoluzione delle serialità in Italia: qualità produttiva per il pubblico e per l’export, politiche di sostegno” che sarà introdotto dal Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli e con le conclusioni del Presidente APT Giancarlo Leone e a cui parteciperanno: Eleonora AndreattaCarlo Degli EspostiDaniele CesaranoRoberto SessaMatilde e Luca BernabeiAntonio ViscaMichele Pellegrini.

Tra le sezioni “Conversazione con…”, che prevede incontri con gli ospiti del festival che dialogheranno con il pubblico e la stampa. Ogni sera sul palco della piazzetta di Forte Village si alternano gli ospiti per la consegna dei premi del festival.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome