Festival di Cannes 2019: tutto è pronto, oggi si parte

Cannes -Cover

Al via oggi la Settantaduesima edizione del Festival di Cannes. Tra film, eventi, star, party esclusivi e curiosità si accendono i riflettori sul festival cinematografico più atteso d’Europa.

L’attesa è finita

Festival di Cannes
Festival di Cannes

Inizia oggi e durerà fino al 25 maggio la Settantaduesima edizione del Festival di Cannes. Di seguito scopriremo gli ospiti, il cast, i film in concorso (e non) e i papabili vincitori di uno degli eventi cinematografici più attesi dell’anno.

Il presidente di giuria sarà il regista messicano Alejandro González Iñárritu, tra i componenti spiccano l’attrice americana Elle Fanning, il regista greco Yorgos Lanthimos e la nostra Alice Rohrwacher.

Film in gara

Vediamo ora i principali film in concorso. Il programma quest’anno è piuttosto ricco, tra tutti spicca senza dubbio il nuovo film di Quentin Tarantino C’era una volta… a Hollywood che porterà sulla Croisette, appunto, mezza Hollywood: Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Al PacinoEmile HirschDakota Fanning e il compianto Luke Perry.

Il film di apertura sarà una commedia horror dal titolo The Dead Don’t Die, del regista Jim Jarmusch. Anche qui un cast stellato che prevede la presenza di Bill Murray, Iggy Pop, Tilda Swinton, Selena Gomez e Steve Buscemi.

The-Dead-Dont-Die

Uno dei papabili vincitori potrebbe essere Matthias & Maxime di Xavier Dolan. L’enfant prodige potrebbe bissare il successo di cinque anni fa avuto con Mommy (Premio della giuria alla 67ª edizione del Festival di Cannes) grazie a questo film ambientato nella sua terra d’origine (Québec) e dove egli stesso interpreta il ruolo di Maxime.

A giocarsela con Dolan sarà il film di Ken Loach Sorry We Missed You, un film sociale che vede una famiglia sopraffatta dai debiti e dalla crisi. In caso di vittoria sarebbe la terza palma d’oro per il regista britannico.

A Hidden Life di Terrence Malick potrebbe restituire il successo avuto otto anni fa con The Tree of Life (vincitore della Palma d’oro nel 2011 come miglior film) e andato però scemando con le ultime opere (ultima in ordine cronologico Song to Song). Nella pellicola troviamo l’ultima interpretazione di Bruno Ganz e Michael Nyqvist, scomparsi entrambi recentemente.

Torna a Cannes Pedro Almodóvar con un film autobiografico: Dolor Y Gloria. Antonio Banderas interpreta un regista in declino, Salvador Mallo, che ha il cinema e il teatro come unici strumenti di salvezza. Nel cast anche Penélope Cruz (alla sua sesta collaborazione col regista).

Dolor y Gloria

Sarà The Specials a chiudere la Settantaduesima edizione del Festival di Cannes. Il film di Olivier Nakache e Eric Toledano è una commedia sociale sull’autismo. Nel cast Vincent Cassel recita in una compagnia di attori non professionisti e giovani adolescenti autistici.

Unico film italiano in concorso è Il traditore di Marco Bellocchio. Pierfrancesco Favino interpreta Tommaso Buscetta, primo grande pentito di mafia noto anche come “il boss dei due mondi”. Al regista non interessa trattare soltanto la ricostruzione cronachistica dei fatti (dall’arresto in Brasile fino al Maxiprocesso) ma anche analizzare la componente psicologica dell’uomo (e l’amicizia con Falcone e Borsellino).

Scena del film Il traditore ©Fabio Lovino
Scena del film Il traditore ©Fabio Lovino

I 5 film fuori concorso

I film fuori concorso saranno invece: The Most Beautiful Years di Claude Lelouch, Too Old to Die Young, serie tv di Nicolas Winding Refn (pare che verranno proiettati il quarto e il quinto episodio), La Belle Époque con Daniel Auteuil, Diego Maradona di Asif Kapadia (documentario sulla storia di uno dei più grandi calciatori di sempre) ed infine il biopic su Elton John Rocketman diretto da Dexter Fletcher. Un’opera sopra le righe e senza censure che porterà sul grande schermo la vita del baronetto interpretato da Taron Egerton; e chissà che il film non porti sul red carpet di Cannes Elton John in persona.

Rocketman

Gli ospiti

Tra gli altri ospiti che approderanno in Costa Azzurra ci saranno Alain Delon, che ritirerà la Palma d’oro alla carriera e Sylvester Stallone per promuovere il suo nuovo film Rambo V – The Last Blood.

Tutto è pronto quindi, non ci resta che attendere l’arrivo delle star e di qualche colpo di scena, come nei migliori film.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here