Fasma pubblica oggi il disco Ho conosciuto la mia ombra!

Fasma - foto di Francesco Quinziato
Fasma - foto di Francesco Quinziato

Fasma pubblica oggi il disco Ho conosciuto la mia ombra! e incontrerà i fan alla Discoteca Laziale di Roma lunedì

Fasma è sceneggiatore e regista del suo nuovo progetto discografico Ho conosciuto la mai ombra!, un mondo di sfumature introspettive su toni dark, fuori oggi, venerdì 14 aprile, in formato fisico, streaming e digitale al link https://Epic.lnk.to/hoconosciutolamiaombra. Un concept album che mostra Fasma e GG alla ricerca di nuove modalità – musicali e visive – per raccontare la realtà più introspettiva, tingendo di rosso una tela nera di sonorità dark e profonde. Ognuno di noi ha un’ombra al seguito, una parte più oscura che spesso preferiamo nascondere. Fasma l’ha accettata e anzi ora vuole farla emergere, come unico modo di ritrovare noi stessi nella confusione che è la realtà.

Il buio ci fa paura, specialmente se è quello dentro di noi – racconta l’artista – ma è proprio quello che dobbiamo andare a cercare. Dobbiamo scavare in profondità per riportare la luce, ed è ciò che ho voluto descrivere nel disco. Per poterlo creare ho davvero incontrato la parte più buia di me, l’ho affrontata anche con paura e alla fine ho portato la luce”. Di seguito la tracklist completa del terzo album dell’artista romano, che presenterà nella sua città lunedì 17 aprile con un appuntamento speciale per i fan presso la Discoteca Laziale (via Giovanni Giolitti 263 – ore 17.00).

  1. Buio

  2. F.B.F.M.

  3. Tu sei

  4. Lilly

  5. Trappole

  6. SETIAMO

  7. LOOK

  8. Salvarti (feat. Morenike)

  9. Bassa voce

  10. Lei parlò di lui

  11. Una parte di me

  12. Soli

Sempre da oggi è in radio il singolo Lei parlò di lui, una ballad molto sentita in cui la vita con la persona amata è una battaglia dove ci si sente perennemente in bilico. Si combatte uniti contro gli altri, ma senza nemmeno rendercene conto non si riesce ad evitare che le avversità ci allontanino. Due vite che diventano una storia al passato.

“‘Lei parlò di lui’ – racconta Fasma – è il confronto, la luce si avvicina ma intanto il protagonista riparla alla sua vecchia luce chiedendo il perdono per non aver fatto abbastanza. Si scusa per non aver capito prima, per essere scappato, per averle insegnato a essere buio e non a essere una miglior luce. Al contempo il protagonista perdona la luce per averlo illuminato solo quando lei volesse e non quando ne aveva bisogno ma d’altronde in guerra nessuno vince realmente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome