ESC 2022, la conferenza dei conduttori Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika

Sta per partire l’Eurovision Song Contest 2022 di Torino ed ecco cosa hanno raccontato in conferenza stampa i conduttori Mika, Laura Pausini e Alessandro Cattelan

Sta per partire l’Eurovision Song Contest 2022 di Torino e i conduttori Mika, Laura Pausini e Alessandro Cattelan sono intervenuti in una conferenza stampa a loro dedicata in cui si sono presentati e hanno raccontato l’attesa per quello che si prospetta essere l’evento musicale dell’anno e che torna in Italia dopo più di 30 anni grazie alla vittoria dello scorso anno dei Maneskin con la loro Zitti e buoni.

Laura Pausini indosserà abiti firmati da Valentino e dominerà il colore rosa. La cantante italiana più famosa e celebrata all’estero non lesina di esternare il suo entusiasmo in vista di questa nuova esperienza: «Sono orgogliosa di essere qui con questi due miei compagni di viaggio. Ho voglia di scoprire nuove canzoni grazie a questo contest, che ci permette di stare tutti insieme uniti dalla musica. Penso che sia una preziosa opportunità in particolare per i più giovani, che hanno sofferto molto nel periodo della pandemia, per loro possono essere tre serate in cui potersi rilassare, riunirsi con gli amici e scoprire usanze e musiche più variegate del nostro Continente. Lanciare un messaggio di pace inoltre è fondamentale e sarà centrale».

Svela inoltre che nel corso della kermesse duetterà insieme a Mika e l’unica anticipazione che ci concede è che sarà un brano con messaggi importanti raccontati, anzi cantati con estrema semplicità ma allo stesso tempo profondità. Ci sarà anche un tributo alla grande Raffaella Carrà, amata tanto in Italia quanto in Spagna e in tutta Europa.

Alessandro Cattelan racconta di essere soddisfatto dell’amalgama che si è creato con i due colleghi: «Siamo un gruppo ben bilanciato: ognuno ha le proprie peculiarità, ma siamo accomunati dall’entusiasmo e dal valore che diamo a quello che stiamo facendo. L’Eurovision ha deciso di lanciare un importante messaggio di pace, è un modo per educare il pubblico ad amarsi e rispettarsi l’un l’altro. Nella mia carriera ho fatto generi diversi e anche grossi music show, come quelli di MTV, però l’Eurovision lo è ancora di più e questo mi riempie di orgoglio».

Mika ribadisce l’importanza della manifestazione: «L’Eurovision è molto significativo in questo momento e ne siamo consapevoli, sono contento che ci sia molta sintonia tra noi tre e questo agevola il nostro non semplice lavoro. Ricordo ancora quando guardavo l’Eurovision con la famiglia dalla tv di cucina, l’ho sempre seguita fin da quando ero piccolo e poterlo presentare per me è veramente un sogno».

ESC 2022 – Conduttori

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui